Iscriviti

Un automobilista insulta una ciclista con parole pesanti. Ecco come si vendica la donna

L'uomo alla guida del furgone non usa mezzi termini per offendere la ciclista. La donna, però, decide di vendicarsi e trova il modo per fargliela pagare a caro prezzo.

Video incredibili
Pubblicato il 23 febbraio 2017, alle ore 09:54

Mi piace
1
0
Un automobilista insulta una ciclista con parole pesanti. Ecco come si vendica la donna

Quando ci si mette in strada ogni giorno si è consapevoli dei rischi che si corrono. Sappiamo bene, infatti, che non tutti rispettano il codice della strada e proprio per questo motivo capita di ritrovarsi coinvolti in spiacevoli incidenti più o meno gravi o in piccoli battibecchi con altri automobilisti.

Complice lo stress del traffico, delle code e del rumore, può capitare infatti di dover fare i conti non solo con eventuali danni al proprio veicolo ma anche con il nervosismo e la maleducazione di altre persone che probabilmente quel giorno hanno deciso di rovinare la giornata a qualcuno!

Lo sa bene la donna protagonista di questo video che è abituata ad andare in giro con la sua bicicletta. Quel giorno, però, lungo la sua strada ha incontrato un uomo davvero molto maleducato che le ha fatto degli insulti poco gradevoli.

Come se non bastasse, l’uomo ha inveito contro la donna usando anche dei termini sessisti che non piacerebbero a nessuno e che l’hanno offesa profondamente. A quel punto la donna decide di non rimanere con le mani in mano ed elabora una vendetta.

Dopo aver inseguito il furgone, la ciclista ha atteso il momento giusto ed ha messo in atto il suo piano diabolico per farla pagare a quell’uomo che aveva osato dirle quelle parole orribili. E’ vero: la violenza non è mai una cosa buona. In fondo però, quest’uomo se l’è proprio cercata.

Altrettanto interessante sarà conoscere un piccolo accorgimento che può salvare la vita a molti ciclisti. Si tratta di una regola molto semplice che deve essere rispettata dai conducenti dei veicoli e che può davvero fare la differenza.

Ancora una volta la dimostrazione di quanto a volte basti davvero poco, un semplice gesto, per poter evitare incidenti potenzialmente mortali quando ci si trova in strada.

Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!