Iscriviti

Squali a rischio estinzione, trovate tracce nel cibo per gatti

Secondo uno studio dei ricercatori di Singapore, nelle scatolette di cibo per gatti sono state rinvenute tracce di squalo a rischio di estinzione, studio pubblicato su Frontiers in Marine Science.

Natura e Animali
Pubblicato il 7 marzo 2022, alle ore 20:21

Mi piace
5
0
Squali a rischio estinzione, trovate tracce nel cibo per gatti

Ascolta questo articolo

I ricercatori di Singapore hanno fatto una scoperta eccezionale, sembra infatti che nel cibo comune per gatti si trovino tracce in quantità di una rara specie di pesci squalo a rischio di estinzione, circa 100 milioni di squali vengono uccisi ogni anno, essi costrituiscono la biodiversità fondamentale negli oceani per il corretto ripristino dell’ecosistema.

Singapore chiede che l’etichettatura degli alimenti sulle scatolette sia messa più in chiaro, in particolare c’è una pesca sostanziale ogni anno e non c’è un vero e proprio monitoraggio che vieti la pesca in grandi quantità di questi pescecani. In particolare la specie è calata del 70% negli ultimi 50 anni non c’è più rispetto per gli oceani e i nostri amici animali.

I ricercatori affermano che i proprietari di animali domestici se dovessero realmente scoprire cosa mangiano i loro amici a quattro zampe li fermerebbe dall’acquistare determinati prodotti, In particolare si cacciano gli squali soprattutto per le loro pinne, i ricercatori analizzando una piccola sequenza di Dna, hanno testato varie marche di cibo per animali etichettate con tracce di pesce generico.

Molte di queste specie trovate sono nella lista di specie a rischio, come lo squalo seta o il pinna bianca, le pinne vengono rivendute a peso d’oro nel mercato nero in Oriente, dove lo squalo è molto richiesto e le carcasse poi utilizzate come cibo in scatola, serve responsabilità da parte di tutti perchè lo squalo è alla cima della catena alimentare negli Oceani.

Bisogna tutelare questi predatori che abbiamo imparato a conoscere attraverso film ma di cui non conosciamo la vera risorsa che sono per i nostri Oceani, chissà cosa ne pensano gli ambientalisti che monterebbero subito in proteste capillari sapendo di cosa si nutrono cani e gatti di cui le nostre case sono pieni, un consiglio per i proprietari è di controllare bene l’etichettatura del cibo in scatola.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Martina Capit

Martina Capit - Mi sembra gravissimo, non solo continuiamo a non tutelare il prosieguo delle specie, ma gli animali sono sempre più a rischio di estinzione soprattutto per l'azione sconsiderata dell'uomo che per lucro, massacra specie a rischio, come succede per balene e delfini e non basta già il cambiamento climatico a peggiorare ogni cosa.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!