Iscriviti

Spagna, morto Den Berta Vinales dopo un incidente a Jerez de la Frontera

Il pilota, di soli 15 anni, era impegnato in una gara di Supersport 300 sul circuito di Jerez de la Frontera, in Spagna. Cugino di Maverick, il giovane si era fatto notare nelle categorie inferiori come la European Talent Cup. Programma gare interrotto.

Motociclismo
Pubblicato il 25 settembre 2021, alle ore 18:02

Mi piace
0
0
Spagna, morto Den Berta Vinales dopo un incidente a Jerez de la Frontera

Non ce l’ha fatta Dean Berta Vinales, il pilota di 15 anni rimasto coinvolto oggi in un terribile incidente sul circuito di Jerez de la Frontera, in Spagna, dove si stava disputando una gara della categoria Supersport 300, parte integrante del programma Superbike. Per cause ancora tutte in corso di accertamento, nel corso del terz’ultimo giro Vinales è caduto dalla sua due ruote ed è stato investito da altri concorrenti, che purtroppo erano troppo vicini. 

Inevitabile l’impatto con il giovanissimo pilota caduto a terra. Sul posto sono immediatamente giunti i soccorsi partiti dal Medical Center che si trova sulla pista. Sul luogo del sinistro è atterrato anche un elicottero. Si è capito subito che la situazione fosse seria, anche perchè il velivolo di soccorso tardava a rialzarsi in volo. Durante l’impatto il pilota ha riportato gravissime lesioni e i medici del Medical Center del circuito non hanno potuto far altro che constatarne l’avvenuto decesso. Gravissime le ferite alla testa e al torace riportate dal giovane. 

Programma gare sospeso

L’organizzazione ha sospeso tutto il programma gare della giornata dopo aver accertato il decesso di Berta Vinales. Di origine spagnola, il 15enne si era fatto notare già negli scorsi anni nelle categorie minori, come la European Talent Cup. Il suo sogno era ripercorrere le gesta del cugino Maverick che esordì nel Motomondiale in classe 125 a 16 anni.

La dinamica dell’incidente odierno ricorda drammaticamente quella in cui perse la vita Marco Simoncelli in MotoGP. Il sinistro in questione accadde nel 2012 sul circuito di Sepang, in Malesia. Il pilota nostrano, dopo aver perso il controllo della due ruote, per rimanere in sella e non essere sbalzato all’esterno rientrò improvvisamente verso il centro della pista venendo travolto dai piloti che lo seguivano, Colin Edwards e Valentino Rossi. I due non riuscirono ad evitare l’impatto. 

Quella che si verifica oggi è solo una delle tante tragedie che si verificano sui circuiti motociclistici. Lo scorso 25 luglio a perdere la vita fu lo spagnolo Hugo Milà morì sul circuito di Aragon in una gara della European Talento Cup, mentre sempre lo scorso maggio perse la vita il giovanissimo Jason Dupasquier, pilota di Moto 3.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Federico Sanapo

Federico Sanapo - Ancora un incidente su un circuito motociclistico. Dispiace veramente tantissimo per questo giovane campione deceduto in queste circostanze. Il programma gare adesso è stato interrotto in segno di rispetto. La notizia ha sconvolto tutto il mondo del motomondiale e dello sport in generale. A breve si potranno conoscere ulteriori informazioni circa l'accaduto.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!