Iscriviti

Romano Fenati ufficialmente licenziato dal Team Marinelli Snipers in Moto2

Romano Fenati è stato scaricato dal team con cui dovrà correre l'anno prossimo, ma anche dal team con cui ha corso fino a domenica scorsa a causa dell'accaduto durante il GP di Misano.

Motociclismo
Pubblicato il 10 settembre 2018, alle ore 16:58

Mi piace
4
0
Romano Fenati ufficialmente licenziato dal Team Marinelli Snipers in Moto2

L’episodio che si è verificato domenica scorsa, durante il Gran Premio a Misano, non è passato inosservato. Romano Fenati, in seguito ad uno scatto d’ira, ha affiancato un altro pilota, Stefano Manzi, e successivamente gli ha premuto la pinza freno. 

I primi a dare la penalità sono stati proprio i giudici di gara, che dopo aver dato la bandiera nera al pilota, hanno optato per una squalifica per due Gran Premi. In queste ore, sui social è dilagata la polemica sulla penalità inflitta che è stata troppo leggera: molti utenti invocavano addirittura ad una squalifica a vita. Per fortuna, l’azione non ha portato conseguente poiché Manzi è riuscito a restare sulla moto.

Romano Fenati, aveva firmato un contratto per correre in MV Agusta dal prossimo anno. Tuttavia, dopo l’accaduto,  il team ha deciso di non prendere in considerazione l’assunzione in vista della stagione 2019, ma anzi ha preferito scaricare definitivamente l’italiano.

Romano Fenati licenziato dal proprio team

E’ di poche ore la notizia della stangata definitiva al pilota italiano: anche il team per cui corre attualmente, il Team Marinelli Snipers, lo ha licenziato definitivamente recedendo il contratto che lo avrebbe legato alla scuderia fino al termine di questa stagione.

La notizia arriva dalla pagina Facebook ufficiale del team, che ha pubblicato il comunicato ufficiale in lingua italiana. Il post su Facebook riporta le seguenti parole: “Il Marinelli Snipers Team rescinde il contratto con il pilota Romano Fenati per il suo comportamento antisportivo, inqualificabile, pericoloso e dannoso per l’immagine di tutti. Con estremo rammarico, dobbiamo constatare che il suo gesto irresponsabile abbia messo in pericolo la vita di un altro pilota e non possa essere scusato in alcun modo. Il pilota, da questo momento, non parteciperà mai più ad una gara con il Marinelli Snipers Team. Il team, la Marinelli Cucine stessa, la Rivacold, tutti gli altri sponsor della squadra e tutto il gruppo di persone che lo ha sempre appoggiato, si scusano con tutti i tifosi del Motociclismo mondiale”.

Anche il presidente della MV Agusta, Castiglioni, ha deciso di esprimere il suo giudizio in merito. Il presidente, infatti, ha ammesso che questo è l’episodio più triste che abbia mai visto nel mondo del motociclismo e che fosse la Dorna, lo avrebbe radiato a vita dalle gare.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Francesco Menna

Francesco Menna - Per fortuna che le rispettive scuderie hanno preso la decisione di recedere il contratto con Fenati. Due gare di squalifica, come penalità, era troppo poco e sicuramente non avrebbe imparato la lezione poiché in passato si è verificata una vicenda simile, in cui Fenati diede un calcio sulla carena della moto di un avversario mentre procedevano lentamente.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!