Iscriviti

MotoGp, ci si avvicina all’appuntamento di Assen

Il mitico appuntamento, che dall'anno scorso si è traferito di domenica invece che di sabato, sta già facendo rombare i motori delle moto delle varie categorie. Grande attesa per la sfida tra Lorenzo, Rossi e Marquez.

Motociclismo
Pubblicato il 24 giugno 2016, alle ore 20:56

Mi piace
7
0
MotoGp, ci si avvicina all’appuntamento di Assen
Pubblicità

La Motogp tocca come tappa intermedia del campionato quella del circuito di Assen, uno deii più spettacolari e carattteristici, tutto immerso nella campagna olandese, in pianura, con una serie di cuve in successione impressionanti che mettono a dura prova anche i piolti più esperti delle varie categorie.

Grande attesa c’è soprattutto ovviamente nella classe regina, la MotoGP, dove i piloti di punta (Lorenzo, Rossi e Marquez), con i possibili outasider (Pedrosa, Vinales, Dovizioso e Iannone) si spera che offrano un grande spettacolo, degno di questo nome, con una grande corsa e battaglia ai massimi vertivi per proter sovvertire una classifica mondiale che vede come leader mondiale Marquez davanti a Lorenzo e Rossi e con tutti gli altri piloti costetti a recuperare lo svantaggio perduto in questa prima parte di campionato.

Assen è sempre stato sede di gandi duelli anche tra i protagonisti attuali, tra Lorenzo e Rossi, tra Rossi e Marquez, tra Marquez e Pedroa. Insomma, un menù che non può lasciare nessuno a pancia vuota, specialmente quando i duelli diventano elettrizzanti all’ultima chicane prima del traguardo del circuito storico.

Anche la battaglia in Moto 2 è molto accesa tra i leader della classifica iridata Rins (primo), con 10 punti di vantaggio su Lowes, poi Zarco e Luthi. La battaglia è molto aspra fra questi piloti e sicuramente si risolverà molto im là nel mondiale, quando saremo verso la fine della manifestazione iridata. Da incorniciare il dominio assoluto della Kalex che domina il mondiale in lungo ed in largo.

In Moto 3 c’è molta meno lotta: Brad Binder su Ktn conduce per 44 punti su Jorge Navarro su Honda, poi tutti gli altri sono lontanissimi in classifica e per ora pare esserci solamente un monologo del pilota sudafricano: staremo a vedere se il mondiale si possa riaprire nelle gare successive.

In pratica, nello storico circuito di Assen ci si gioca molto pet il mondiale, perchè è una tappa centrale, storica e che ci avvicina alla terza ed ultima parte del campionato.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Claudio Bosisio

Claudio Bosisio - Il Gran Premio di Assen si porta addietro sempre molte aspettative, è un grande circuito con curve molto difficili ed è veramente complesso fare la differenza su questo tracciato storico, dalle mille insidie per i piloti e che rappresenta un grande piacere per gli appassionati di motociclismo Tutti gli occhi sono puntati sulla sfida all'ultimo respiro tra Lorenzo, Rossi e Marquez, i tre leader della MotoGP che possono mettere in pista un grande spettacolo degno dei protagonisti di cui ne faranno parte.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!