Iscriviti

Mondiale MotoGP: in Qatar Dovizioso straccia tutti

Il forlivese vince in volata una gara ricchissima di spettacolo sul rivale Marquez: Dovi ricomincia da quanto di buono compiuto nella scorsa stagione. Marc si deve accontentare della seconda piazza, Rossi giunge terzo.

Motociclismo
Pubblicato il 18 marzo 2018, alle ore 19:46

Mi piace
8
0
Mondiale MotoGP: in Qatar Dovizioso straccia tutti

Nel Gran Premio del Qatar, tappa di esordio del Motomondiale 2018, si ricomincia da dove si era concluso il 2017: a vincere c’è Andrea Dovizioso, su Ducati ufficiale, davanti al campione del mondo e rivale diretto per il titolo di questa stagione, Marc Marquez, su Honda Repsol ufficiale. Terzo giunge l’indossidabile fuoriclasse di Tavullia, Valentino Rossi, su Movistar Yamaha ufficiale.

A partire dalla pole position c’è il francese Yohann Zarco, su Monster Yamaha Tech 3. Il transalpino, avvezzo alla partenza di fronte a tutti, riesce a resistere per poco all’assalto delle Honda Repsol di Marc Marquez e Daniel Pedrosa. Valentino Rossi parte molto bene, mentre per il compagno di squadra, Maverick Vinales, incomincia una rimonta che parte dal suo dodicesimo posto sulla griglia.

Zarco si riprende e rimane a condurre il gruppo, mentre Valentino Rossi continua a tallonare i rivali diretti per le prime posizioni. A risultare in difficoltà sin dalla partenza è Jorge Lorenzo, su Ducati ufficiale, che ben presto finisce oltre la decima posizione. La sua gara è segnata e si conclude come peggio si possa pensare, cadendo a metà della gara.

A scivolare con lui c’è anche Alex Rins, su Suzuki ECStar ufficiale, mentre il suo compagno, Andrea Iannone, veleggia in buone posizioni, seppur non in grado di stare con i primi. A dare spettacolo sono i due rivali della MotoGP 2017, Dovizioso e Marquez, che compiono il sorpasso più spettacolare della gara, infilando, uno a destra ed uno a sinistra, Zarco, a pochi giri dalla fine: da qui in poi il francese perderà posizioni.

Cal Crutchlow, su Honda LCR, compie una gara bella e costante, tenendo in tensione sempre Rossi, fino alla fine. Il duello tra Dovizioso e Marquez è un turbinio di emozioni che si conclude dopo l’ultima curva, in volata sul.rettilineo d’arrivo, con la vittoria del forlivese davanti allo spagnolo. Rossi resiste e giunge terzo.

Crutchlow conclude ottimamente quarto, Petrucci, su Ducati Octo Pramac, coglie un grande quinto posto in rimonta, così come Vinales, che giunge sesto. Pedrosa arriva settimo davanti a Zarco, ottavo e distaccato. Nono giunge Andrea Iannone, decimo Jack Miller su Ducati clienti. Il prossimo GP si svolgerà in Argentina, in data 8 aprile 2018.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Claudio Bosisio

Claudio Bosisio - Lo spettacolo della MotoGP è garantito finché ci saranno tanti campioni in gara. I migliori (tranne Lorenzo) sono giunti in pochi secondi di distacco, i primi due, Dovizioso e Marquez, addirittura in soli 27 millesimi. Dovi ha ora la testa del campione, non più solo quella del pilota 'regolarista', è capace di vincere anche battaglie rischiose come quella odierna. Marquez, comunque, è sempre il pilota da battere, lo sanno tutti i suoi avversari, chi sa meglio di tutti questa cosa se non il nostro Dovi? Lui è pronto a lottare fino alla fine e questo ci fa solo piacere.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!