Iscriviti

Curtiss Hades: il diabolico dio delle moto naked, ora elettriche, sfreccerà su strada nel 2020

Curtiss Motorcycles, manufacturer statunitense con sede a Birmingham, in Alabama, ha presentato una moto custom di tipo naked, la diabolica Hades, con un design steampunk funzionale all'alleggerimento dei volumi, e a prestazioni da scheggia.

Moto
Pubblicato il 20 luglio 2019, alle ore 19:57

Mi piace
7
0
Curtiss Hades: il diabolico dio delle moto naked, ora elettriche, sfreccerà su strada nel 2020

Il concetto di moto elettrica, ormai, è stato ampiamente sdoganato, tanto che anche la Harley-Davidson ha allestito una sua custom totalmente elettrica, la LiveWire, e la Zero Motorcycles, non nuova alle due ruote naked, ha ecologizzato tale concetto con l’innovativa Zero SR/F. Quello che, sino ad ora, mancava era una fuga in avanti nello stile, che rendesse il centauro consapevole di cavalcare qualcosa più unico che raro: ci ha pensato la statunitense Curtiss Motorcycles che, forte della sua quasi trentennale esperienza, ha prefigurato il prossimo arrivo dell’inedita Hades.

Curtiss Hades è una moto elettrica che, nell’aspetto, concepito dal designer JT Nesbit (anche per migliorare la parte ciclistica), ricorda quello di un revolver, a metà tra quelli reali usati nel diciottesimo secolo, per difendersi nel vecchio West, e quelli che, invece, mixando espedienti moderni, sembrano provenire da un mondo alternativo, di tipo steampunk.

Il sellino, disegnato anche per nascondere dei faretti posteriori che, al buio, ricordano gli occhi di una mosca, onde alleggerire i volumi (proposito che ha portato anche a progettare una forcella inusuale), è sospeso sulla ruota di riferimento, soggetta un singolare ammortizzatore orizzontale, decisamente spezzato rispetto al resto del telaio. 

Quest’ultimo, in basso, esibisce un curioso “proiettile” gigante, quale sede della 399 VDC, una batteria da 16.8 kWh (più capiente di quelle in auge presso i più blasonati rivali poc’anzi citati) alla quale spetta il compito di energizzare il motore elettrico che, con i suoi 162 kW di potenza, è capace di mettere su strada qualcosa come 217 cavalli vapore, a loro volta tradotti in una coppia motrice di 200 Newton metri

Entrare in possesso della Curtiss Hades non sarà facile: a quanto pare, dovrebbe esordire in produzione nel 2020 (con veicoli del genere, il condizionale è d’obbligo) e, anche allora, vi sarà un ostacolo, dettato dal prezzo, visto che il listino dell’azienda sembra orientarsi su un esborso di circa 66 mila euro, ovvero di 75 mila dollari

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Fabrizio Ferrara

Fabrizio Ferrara - Caspita. Sono un grande fan dello stile steampunk (portato sul grande schermo dal film, campione d'incassi, Wild Wild West), e devo dire che ce lo rivedo tutto in questa moto naked, di tipo elettrico, progettata dalla Curtiss Motorcycles: Hades, nome inquietante, come lo era il dio greco degli inferi, con il suo color nero abbinato a finiture granata ed al rosso dei fanali posteriori a occhio di mosca, lascia a bocca aperta, nello stile, nelle sensazioni suscitate e, guidandola, anche per le prestazioni messe in campo. Ah, sì: anche per il prezzo...

Lascia un tuo commento
Commenti
Francesco Menna
Francesco Menna

20 luglio 2019 - 21:55:59

Originale! Quella supposta dà l'idea di un missile pronto a lanciarsi in accelerazione

0
Rispondi
Fabrizio Ferrara
Fabrizio Ferrara

20 luglio 2019 - 22:18:24

Ecco, non l'avevo vista come una supposta...

0
Rispondi
Fabrizio Ferrara
Francesco Menna

20 luglio 2019 - 22:29:21

ahahahahahah

0