Iscriviti

Sebastian Vettel: il divorzio anticipato dalla Ferrari non è più un’ipotesi così remota

Dopo quanto andato in scena nel Gran Premio del Brasile, le tensioni in casa Ferrari sono aumentate vertiginosamente. Il contatto che ha messo fuori gioco entrambi i piloti potrebbe convincere il tedesco a lasciare la Rossa a fine stagione.

Formula 1
Pubblicato il 24 novembre 2019, alle ore 22:58

Mi piace
4
0
Sebastian Vettel: il divorzio anticipato dalla Ferrari non è più un’ipotesi così remota

Quello di Interlagos è stato uno sciagurato contatto che ha aperto una frattura insanabile all’interno del team.

La guerra fratricida tra Vettel e Leclerc ha mandato su tutte le furie i vertici della squadra, che forse non si aspettavano di salire sul gradino più alto del podio, ma nemmeno di assistere ad un demolition derby che ha appiedato entrambi i piloti.

Così, mentre sta per concludersi l’ennesimo campionato da “zeru tituli”, a farsi largo è l’ipotesi che Sebastian Vettel abbandoni la squadra a fine anno. Tra i due piloti è ormai guerra aperta, con il monegasco che preme per mostrare a tutti il proprio valore, mentre il tedesco cerca di non finire in secondo piano, dopo aver per anni inseguito il sogno di diventare campione del mondo con la Ferrari.

A questo punto, in vista di quello che sarà il 2020, l’idea di avere due galli nel pollaio non convince nessuno. Lo stesso Vettel, in ragione dell’exploit di Leclerc che fino a pochi mesi fa era considerato il suo prode scudiero, non ne vuole sapere di essere ridimensionato al poco onorevole ruolo di seconda guida. Dall’altra parte anche Leclerc ha fatto intendere che non darà facilmente strada al pilota con cui condivide i box.

Se queste sono le premesse, bisogna poi mettere sulla bilancia altri elementi che pesano come macigni a sfavore del quattro volte campione del mondo. Leclerc è giovane e rappresenta il futuro di questo sport. Il contratto di Vettel è invece in scadenza a fine 2020, quando la Formula 1 entrerà ufficialmente in un’altra era grazie all’introduzione del tanto chiacchierato nuovo regolamento. Da aggiungere c’è poi la crisi di risultati del tedesco, che dal Premio di Germania del 2018 sembra essere diventato il fantasma di sé stesso.

Ne consegue che se nulla dovesse mai cambiare, il 2020 si preannuncia tanto difficile quanto scoppiettante. La convivenza forzata della coppia di piloti si preannuncia davvero molto ardua, e in Ferrari si farà fatica a tenerli a bada. Da qui non è da escludere che Vettel possa decidere di lasciare anzitempo la squadra. La rottura anticipata sarebbe la soluzione più ovvia che metterebbe fine ad un rebus, aprendone un altro riguardante il secondo pilota della Rossa, ma soprattutto quello che sarà l’avvenire agonistico di un pilota che in molti credevano poter battere i record di Schumacher.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Antonio Sorice

Antonio Sorice - Difficile dire cosa possa passare in questo momento nella testa di Sebastian Vettel. Dopo 5 anni in Ferrari non ha vinto quanto sperato, inoltre ha perso la reputazione di pilota infallibile che aveva in Red Bull, trovandosi tra i piedi un compagno di squadra che vuole bruciare le tappe mettendolo in ombra. Se dovesse rimanere, spero però che abbia modo di riprendersi e togliersi qualche soddisfazione, mettendo a tacere tutti coloro che lo reputano un pilota che ha terminato la sua enorme dose di fortuna.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!