Iscriviti

Nico Rosberg non ha dubbi: Max Verstappen è un narcisista

Il giovane Max Verstappen è uno di quei piloti che divide tifosi e addetti ai lavori. Secondo Nico Rosberg, campione del mondo 2016 con la Mercedes, l’olandese incarna il profilo del perfetto narcisista.

Formula 1
Pubblicato il 5 aprile 2019, alle ore 10:09

Mi piace
6
0
Nico Rosberg non ha dubbi: Max Verstappen è un narcisista

Sin dal suo esordio in Formula 1, Max Verstappen è riuscito in un modo o nell’altro a far parlare di sé. Il giovane olandese, considerato una delle più grandi promesse di questo sport, si è fatto notare non solo per le sue dichiarazioni irriverenti, ma anche per delle manovre in pista alquanto discutibili, il più delle volte al limite del regolamento.

Oggi più che mai, a chi ne parla lodandone il talento da giovane prodigio, si contrappone una schiera di detrattori che lo considerano un irrispettoso arrogante. Uno come lui, sempre sulla bocca di tutti, ha così acquisito una grande popolarità. Per questa ragione, non di rado troviamo qualche personaggio del Circus disposto a parlarne.

Tra coloro che hanno ultimamente esternato la propria opinione, troviamo anche Nico Rosberg, ritiratosi nel 2016 dal mondo delle corse, dopo aver vinto il campionato del mondo con la Mercedes. Non più al volante dei bolidi di Formula 1, Nico si è riscoperto un valido commentatore per l’emittente tedesca RTL. Inoltre gestisce un personale podcast su Youtube, che prende il nome di Beyond Victory.

Proprio in una delle ultime puntate, Rosberg ha avuto l’onore di avere come ospite Toto Wolff, suo ex team principal ai tempi della Mercedes. Tra i vari argomenti toccati, i due non hanno tralasciato Max Verstappen. Sul punto il figlio di Keke è stato categorico: “se cerchi ‘narcisista’ sul dizionario, troverai Max Verstappen”.

Questa caratteristica del pilota della Red Bull, associata al suo talento, a detta dell’ex pilota Mercedes può essergli molto utile per avere successo. “Essere estremamente narcisista può essere una forza. A mio avviso è uno dei tratti più incisivi che una persona possa avere e ti consente ti fare lo stesso errore per più volte senza mai dubitare di te stesso”. Toto Wolff ha invece voluto essere più indulgente. Secondo il suo modo di vedere, Mad Max è ancora troppo giovane e spesso troppo sicuro di sé stesso, ma con il tempo acquisirà la giusta maturità che lo renderà ancora più forte. Tutto ciò avverrà però nel momento in cui “imparerà a canalizzare la sua energia e controllare la rabbia”.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Antonio Sorice

Antonio Sorice - Max Verstappen sarà antipatico a molti, ma ha senza dubbio la stoffa del campione. Concordo quindi con Rosberg: l’olandese avrà talento, ma è un narcisista. Questo genere di persone non vuole ascoltare nessuno, e per il raggiungimento dei propri obiettivi può diventare spietato. In altre parole va bene l’ambizione, ma c’è anche il rischio di poter far del male a sé stessi e anche agli altri.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!