Iscriviti

Mark Webber sull’ex compagno di squadra Sebastian Vettel: “La Ferrari lo ha logorato”

Per l’ex pilota australiano, seppur abbia fatto di tutto per vincere, Sebastian Vettel non è riuscito a diventare campione del mondo con la Ferrari per via delle difficoltà nell’adattarsi alla cultura italiana.

Formula 1
Pubblicato il 9 giugno 2020, alle ore 17:12

Mi piace
7
0
Mark Webber sull’ex compagno di squadra Sebastian Vettel: “La Ferrari lo ha logorato”

Come era logico aspettarsi, uno degli argomenti più chiacchierati del Circus continua ad essere il clamoroso divorzio di Sebastian Vettel dalla Ferrari. L’annuncio che ha spiazzato tifosi e addetti ai lavori, ha gettato nello scompiglio l’intero ambiente della Formula 1, sempre più intenzionato a comprendere perché l’esperienza del tedesco con la Rossa abbia raccolto molto meno rispetto alle grandi aspettative della vigilia.

A cercare di fornire un’interpretazione alle ultime cinque stagioni in Rosso è stato Mark Webber, suo ex storico compagno di squadra alla Red Bull. L’australiano, avendo condiviso con lui il box dal 2009 al 2013, conosce alla perfezione il modo di lavorare del quattro volte campione del mondo, con il quale in più di un’occasione ha dato vita ad un’accesa rivalità acuita da diversi scontri in pista. 

Come da lui fatto presente nel corso del podcast At the Controls, il pilota tedesco avrebbe sempre fatto del suo meglio per cercare di vincere il campionato. Ma far tornare al vertice la scuderia italiana non è stato affatto facile. Come conseguenza dei mancati risultati in pista, il driver di Heppenheim ha perso fiducia e si è demoralizzato

Dal suo punto di vista, la chiave del fallimento sarebbe da ricercare in una incompatibilità di base. “Io sinceramente credo che la sua fiducia sia stata scossa dall’incapacità di adattarsi alla cultura italiana”. Detto in altre parole, tra tedeschi e popoli latini è risaputo che esista un abisso. E a quanto pare, la modalità quasi robotica dei primi, nel caso di Vettel non ha fatto breccia all’interno del team di Maranello.

Per il 43enne ex pilota che in carriera ha guidato anche per Minardi, Williams e Jaguar, tutto ciò ha finito per consumarlo mentalmente. “Guardatelo bene, sembra più vecchio di quanto non sia in realtà, dimostra ben più dei suoi 33 anni. Seb ha creduto parecchio nel matrimonio con la Ferrari, ci ha messo tutto sé stesso, ma alla fine ne è uscito logorato” ha concluso il pilota che in carriera ha vinto 9 gran premi.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Antonio Sorice

Antonio Sorice - Sebastian Vettel ha provato in tutti i modi a vincere con la Ferrari, ma penso che ad un certo punto a livello mentale, qualcosa abbia smesso di girare per il verso giusto. Da quel momento non è più riuscito a ritrovarsi, cadendo in una crisi che è stata acuita dall’arrivo in squadra di Charles Leclerc. Per quello che abbiamo visto, penso che il tedesco non avesse altre possibilità che cambiare aria.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!