Iscriviti

L’ultima indiscrezione su Leclerc: nel 2022 potrà andare alla Red Bull

Negli ultimi giorni si rincorrono le voci sul possibile passaggio di Charles Leclerc alla Red Bull. Il cambio di casacca potrebbe concretizzarsi già nel 2022 e rappresenterebbe uno dei più grandi colpi del mercato piloti.

Formula 1
Pubblicato il 15 luglio 2021, alle ore 12:22

Mi piace
2
0
L’ultima indiscrezione su Leclerc: nel 2022 potrà andare alla Red Bull

Negli ultimi giorni il futuro di Charles Leclerc mette in apprensione i tifosi della Ferrari. Secondo alcune voci, il pilota monegasco potrebbe lasciare a fine stagione la Rossa per far coppia con Max Verstappen alla Red Bull

A lasciar suppore che ciò possa effettivamente avvenire, troviamo una precisa serie di indizi che stanno mettendo in subbuglio il mercato piloti. In primo luogo il mancato rinnovo di Sergio Perez fa intendere che qualcosa stia bollendo in pentola. Non si spiega infatti per quale ragione il prolungamento del rapporto con il pilota messicano – terzo in classifica e finora tra i più prolifici compagni di squadra dell’olandese – non sia stato nemmeno intavolato

In secondo luogo, in casa Red Bull sono sempre più intenzionati a creare un dream team capace di competere con Hamilton e Russell, gli alfieri di casa Mercedes della prossima stagione. Verstappen e Leclerc sarebbero perfetti per contrastare le ambizioni della Stella a Tre Punte, rappresentando la coppia di giovani piloti più promettente della Formula 1. 

Oltre a ciò c’è da aggiungere che Charles Leclerc ha già provato al simulatore la monoposto che la Ferrari schiererà il prossimo anno, quando entreranno in vigore grandi cambiamenti regolamentari che potranno rimescolare le gerarchie in pista. A quanto pare le sue impressioni non sarebbero positive, ragion per cui potrebbe anche decidere di troncare anzitempo il contratto che lo lega alla scuderia di Maranello fino al 2024. Secondo diverse fonti, esisterebbe una clausola che gli permetterebbe di lasciare il Cavallino Rampante nel caso in cui la scarsa competitività della monoposto non garantisca il raggiungimento di alcuni minimi obiettivi.

Sul punto lo stesso Leclerc ha però smentito le recenti indiscrezioni, che a quanto pare altro non sarebbero che delle speculazioni infondate. Dichiarandosi sereno, il 23enne ha fatto presente che in squadra c’è grande ottimismo e fiducia nel progetto. Inoltre con Carlos Sainz c’è il giusto affiatamento che permetterà di far crescere ulteriormente il team, sempre più intenzionato a porre le basi per tornare a vincere e dominare.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Antonio Sorice

Antonio Sorice - La Ferrari ha investito molto e continua a credere in un pilota giovane e di talento come Leclerc. L’idea che va per la maggiore, è che nel 2022 la Ferrari potrà tornare ad essere protagonista, ma se dovesse fallire ancora l’obiettivo, non è da escludere che Leclerc potrà decidere di cambiare scuderia alla fine dell’anno prossimo. A quel punto la Red Bull rappresenterebbe una delle migliori opzioni, a patto che dimostri di continuare ad essere non solo competitiva, ma anche da titolo.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!