Iscriviti

L’opinione di Barrichello su Hamilton: “Penso sia migliore di Schumacher”

Avendo avuto modo di sfidare in pista entrambi gli epta-campioni del mondo, l’ex ferrarista si è convinto che, tra i due recordman, l’inglese abbia quel qualcosa in più che lo rende superiore al tedesco.

Formula 1
Pubblicato il 26 novembre 2020, alle ore 12:25

Mi piace
8
0
L’opinione di Barrichello su Hamilton: “Penso sia migliore di Schumacher”

Quando si ritirò per la prima volta nel 2006, in pochi credevano che qualcuno sarebbe stato in grado di eguagliare i record di Michael Schumacher. Oggi, a distanza di 14 anni, quello che sembrava impossibile si è avverato: vincendo in Turchia, Lewis Hamilton è riuscito a mettere in bacheca il settimo titolo mondiale, diventando a tutti gli effetti una leggenda del motorsport al pari del Kaiser di Kerpen. 

In effetti l’intera stagione che volge al termine è stata contraddistinta da questo continuo confronto tra i due piloti più vincenti della storia della Formula 1. Molti ex piloti, appassionati e osservatori hanno in più di un’occasione acceso l’inestricabile dibattito su cui sia davvero il più forte, un tema destinato però a dividere non solo oggi ma anche in futuro. 

Dopo le recenti opinioni di Alonso e Coulthard, anche Rubens Barrichello ha voluto esprimersi in merito, schierandosi decisamente dalla parte di Lewis Hamilton. L’ex pilota brasiliano che ha avuto modo di condividere il box con il tedesco e di vedere l’ascesa in pista dell’inglese, è convinto che quest’ultimo sia superiore al pilota vincitore di cinque titoli mondiali consecutivi con la Rossa.

In una diretta Instagram con il giornalista sportivo Reginaldo Leme, Rubinho dopo aver premesso di aver corso con entrambi, ha voluto mettere a tacere tutti coloro che affossano l’anglo-caraibico in quanto vincente solo grazie ad una vettura che dal 2014, anno di inizio dell’era turbo-ibrida, non ha mai avuto rivali in pista. “Ho gareggiato con entrambi, anche se per quanto riguarda Lewis ho potuto solo assistere all’inizio della sua carriera. E penso che Hamilton sia migliore di Schumacher” ha sentenziato il vicecampione del mondo delle stagioni 2002 e 2004.

Il paulista – che dopo aver lasciato la Ferrari nel 2005, in più di un’occasione si è sfogato con la stampa svelando i retroscena delle pressioni subite e delle continue disparità di trattamento – ha colto l’occasione per lanciare un’ulteriore frecciatina all’ex compagno di squadra quando gli è stata chiesta un’opinione sul ritorno nel Circus di Fernando Alonso. “Penso che sia più preparato rispetto a Schumacher nel 2010. Guida ogni giorno, si sta preparando continuamente e non ha perso lo smalto, competendo in categorie diverse” ha concluso lasciando intendere che lo spagnolo avrebbe maggiori chances per tornare protagonista.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Antonio Sorice

Antonio Sorice - Dopo sei stagioni trascorse in Ferrari da eterno secondo, Rubens Barrichello non riesce proprio a trovare parole dolci sul conto di Schumacher. Quello che è successo non si cancella, ma dall’altra parte i torti subiti possono inficiare l’obiettività. Il tedesco rimarrà uno dei più forti di sempre, ma se si entra nel merito dei compagni si squadra, Barrichello ha le sue ragioni. Resta innegabile che a differenza di Hamilton, Schumacher fino al primo ritiro del 2006 è stato affiancato da compagni di squadra volutamente “anestetizzati”, relegati al ruolo di gregari che dovevano propiziargli le vittorie. Tutto ciò non può che sminuirne i successi, che hanno quindi un peso diverso rispetto a quelli conquistati dal pilota inglese.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!