Iscriviti

Jacques Villeneuve sull’arrivo di Sainz in Ferrari: “Vogliono fare un altro Schumi-Barrichello”

L’ex campione del mondo di Formula 1, oltre ad essere convinto che in casa Ferrari la stagione 2020 sarà ricca di tensioni, è entrato anche nel merito di Carlos Sainz Jr., che dal 2021 potrebbe essere costretto a calarsi nel ruolo di eterno secondo.

Formula 1
Pubblicato il 30 giugno 2020, alle ore 16:54

Mi piace
5
0
Jacques Villeneuve sull’arrivo di Sainz in Ferrari: “Vogliono fare un altro Schumi-Barrichello”

Con la stagione 2020 che si appresta a riaccendere i motori, sono già in molti a fare previsioni su quali saranno le gerarchie che potremo assistere in pista. Se la Mercedes appare ancora una volta la squadra da battere, tra i top team la situazione più problematica è riconducibile alla Ferrari e alla posizione di Sebastian Vettel, che di fatto correrà da separato in casa.

La fine del suo rapporto con la Ferrari al termine di questa stagione, di fatto ha destabilizzato l’ambiente e i tifosi, che si domandano cosa ci si potrà aspettare dalla coppia Vettel-Leclerc. Sul punto ha voluto esprimersi Jacques Villeneuve, ex pilota nonché opinionista televisivo. Come da lui precisato, “con l’uscita di Vettel l’ambiente rischia di essere orribile. Di certo la tensione non aiuterà nessuno in generale, nemmeno Leclerc. Ci saranno scintille perché ora Charles sa di essere il capo della squadra. Ma sarà contro un quattro volte campione del mondo. Una situazione pesante”.

A fronte di questo scenario molto delicato che potrebbe degenerare in qualsiasi momento, il 2021 potrebbe invece riservare ben altre sorprese. Con l’uscita di scena del tedesco, Charles Leclerc avrebbe modo di sfoggiare i galloni da prima guida e da leader incontrastato della squadra.

Questo nuovo contesto andrebbe a tutto discapito di Carlos Sainz Jr., il pilota spagnolo che prenderà il posto del più titolato driver di Heppenheim. Per il figlio del grande Gilles, l’attuale alfiere della McLaren potrebbe così diventare la figura con la quale ricreare la tanto discussa coppia Schumacher-Barrichello. A Maranello si sarebbe infatti deciso di puntare tutto su Charles Leclerc, il numero uno del team al quale affiancare un pilota di qualità.

E come gregario, quella di Sainz sarebbe proprio la scelta migliore. Il campione del mondo 1997 con la Williams ha infatti aggiunto che pur non essendo Verstappen, l’iberico è in gamba ed è capace di andare molto forte. “Non darà fastidio all’altro pilota ma ha anche un nome che conta. In Ferrari vogliono creare un nuovo Schumacher-Barrichello e Sainz, rispetto al brasiliano, ha anche un nome ed un immagine più importanti”. Detto in altre parole, avere in squadra un pilota come Sainz sarebbe un ottimo investimento che migliorerebbe ulteriormente la visibilità del marchio.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Antonio Sorice

Antonio Sorice - Non credo che Carlos Sainz Jr. sia andato in Ferrari per fare l’ombra di Leclerc. Ovviamente molto dipenderà dalle sue prestazioni ma anche da cosa riuscirà a fare nel 2020 in McLaren. Se dovesse mettersi ancora in mostra conquistando ottimi risultati, l’anno prossimo potrebbe aspirare a qualcosa di più, non certo a vedersi demansionato a secondo pilota, tra le altre cose già privato in partenza di qualsiasi ambizione iridata.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!