Iscriviti

F1, Mick Schumacher entra nella Ferrari Driver Academy

Mick Schumacher, figlio del sette volte campione del mondo di Formula 1 Michael, ha ufficialmente aderito al Ferrari Driver Academy, la scuola piloti della Ferrari.

Formula 1
Pubblicato il 20 gennaio 2019, alle ore 19:48

Mi piace
4
0
F1, Mick Schumacher entra nella Ferrari Driver Academy

Come riportato da diverse testate all’inizio di questa settimana, il campione europeo in carica di Formula 3 era vicino alla formalizzazione diventando parte della Ferrari Driver Academy. La Ferrari ha ora confermato l’accordo con la FDA di Mick Schumacher e ha annunciato che sarà raggiunto dai compagni di Formula 2 Callum Ilott e Giuliano Alesi, oltre a Marcus Armstrong, Robert Shwartzman, Enzo Fittipaldi e Gianluca Petecof.

Il nuovo team principal della Ferrari, Mattia Binotto, era un ingegnere del team di Maranello quando Michael Schumacher ha vinto la sua serie di cinque titoli consecutivi dal 2000 al 2004. Binotto ha detto: “Per uno come me che lo ha conosciuto sin dalla nascita, non c’è dubbio che accogliere Mick in Ferrari abbia un significato emotivo speciale. Ma lo abbiamo scelto per il suo talento e le qualità umane e professionali che lo hanno già contraddistinto nonostante la sua giovane età“.

Schumacher ha dichiarato di essere entusiasta di unirsi alla Ferrari proprio grazie al legame familiare e al successo e della storia della squadra. Suo padre ha trascorso 11 stagioni con la famosa scuderia italiana, unendosi a loro nel 1996 prima di ritirarsi per la prima volta alla fine della stagione 2006.

Mick Schumacher in Ferrari

Schumacher spiega che è normale che la Ferrari ha un posto importante nel suo cuore da quando è nato e anche nei cuori della famiglia e quindi è lieto anche a livello personale di questa opportunità. La mossa probabilmente darà a Schumacher, che si prepara a correre in Formula 2 in questa stagione, il suo primo chilometraggio in un’auto di F1 contemporanea durante uno dei test in stagione.

Ci sono due test di due giorni programmati durante la stagione 2019, e due di questi giorni devono essere completati da un pilota che non ha gareggiato in più di due gare del campionato del mondo di F1 nella loro carriera. La Ferrari si è affidata ad Antonio Giovinazzi per soddisfare questo criterio lo scorso anno, ma l’italiano si è trasferito a Sauber per il 2019 con un posto di guida a tempo pieno. Schumacher potrebbe anche essere messo a disposizione delle squadre clienti Haas e Sauber. La conferma della formazione 2019 della FDA significa che i piloti Antonio Fuoco e Guan Yu Zhou non saranno più presenti sul programma.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Francesco Menna

Francesco Menna - Schumacher è Schumacher e che il figlio stia avendo successo in varie categorie non può altro che far piacere, soprattutto per i tifosi della Ferrari più nostalgici. Sarebbe addirittura un'informazione importante se tra qualche lo trovassimo in Ferrari. Bisognerà aspettare fino ad allora, sperando che altri team non facciano offerte spropositate.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!