Iscriviti

F1, la Porsche aveva già costruito e testato il motore per il 2021 prima di abbandonare l’idea di entrare in Formula 1

La Porsche aveva già pronto sul banco un motore 6 cilindri funzionante da portare in Formula 1 a partire dal 2021, anno in cui cambieranno alcune regole tecniche.

Formula 1
Pubblicato il 3 giugno 2019, alle ore 11:17

Mi piace
4
0
F1, la Porsche aveva già costruito e testato il motore per il 2021 prima di abbandonare l’idea di entrare in Formula 1

La Porsche aveva costruito e collaudato il motore che sarebbe dovuto entrare in Formula 1 a partire dal 2021. La casa tedesca era pronta a tornare nella massima categoria a ruote scoperte, ma il gruppo Volkswagen Audi ha deciso di puntare tutto sulla Formula E, facendo andare in pensione anche la tanto competitiva 919 qualche anno fa nel mondiale del Fia WEC.

Il capo di Porsche Motorsport ha spiegato in un’intervista tenuta ad Autosport che prima di portare in pista il motore 2 litri 4 cilindri della Porsche 919 hybrid, era stato già progettato un motore V6 omologato per correre nel mondiale di Endurance. Ha affermato, infatti: “Nel 2017 c’erano segnali dalla Formula 1 che i regolamenti dovevano essere modificati e che il recupero di energia dai gas di scarico [la MGU-H] non era più necessario”.

Porsche: il motore da Formula 1 era già pronto

La Porsche aveva anche preso parte ai colloqui tenuti dal 2017 che avevano il fine di discutere sul regolamento che sarebbe entrato in vigore dal 2021, e avevano già pronto il motore 6 cilindri. Mancavano solo quelle poche modifiche per renderlo idoneo a correre in Formula 1.

Lo sviluppo del motore ha visto la partecipazione di 40 persone e nel 2017 era anche chiaro che tale propulsore non sarebbe stato usato nel campionato WEC. Senza l’utilizzo della MGU-H, inoltre, il motore sarebbe stato utile anche per la produzione di una vettura super sportiva da pista. Negli ultimi mesi del 2017, la Porsche ha dichiarato la volontà di voler sviluppare ulteriormente il motore. L’idea iniziale era quella di provare i primi test in pista già nel 2019.

Il motore è perfettamente funzionante secondo quanto detto dal capo della Porsche. L’ultima apparizione di Porsche, come motorista e non come scuderia, risale al 1991 quando si occupava della propulsione delle monoposto del team Footwork.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Francesco Menna

Francesco Menna - È un peccato che Porsche abbia deciso di non entrare più in Formula 1. Avere più costruttori indipendenti, invece dei soliti Renault, Mercedes, Ferrari e Honda, sarebbe stato sicuramente un passo importante in ottica competizione mondiale nella massima serie automobilistica con le ruote scoperte. Molto probabilmente, questo motore sarà riutilizzato altrove.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!