Iscriviti

F1: la FIA vieta alla Ferrari di mettere la borsa del ghiaccio sopra la telecamera

La FIA vieta alla Scuderia Ferrari di utilizzare il sacchetto con il ghiaccio sopra la telecamera. La Ferrari risponde utilizzando l'ombrello e sembra essere tutto regolare.

Formula 1
Pubblicato il 7 settembre 2018, alle ore 19:44

Mi piace
4
0
F1: la FIA vieta alla Ferrari di mettere la borsa del ghiaccio sopra la telecamera

In passato la Scuderia Ferrari è stata già avvisata durante i Gran Premi precedenti, di non applicare la borsa del ghiaccio sopra la telecamera, posizionata sopra l’air-scope sulla testa del pilota. Generalmente, questa borsa veniva utilizzata prima di mandare l’auto in pista, ma anche in griglia prima di una gara.

Mentre la Ferrari ha affermato che lo stava facendo per mantenere bassa la temperatura dell’elettronica della telecamera, altri team credevano che il vero motivo fosse quello di coprire l’obiettivo televisivo in modo che i rivali non potessero vedere il volante o le altre impostazioni dell’auto.

Il direttore di gara della Formula 1, Charlie Whiting, ha esaminato la questione e, in seguito a qualche disagio da parte della FOM su come venivano trattate le sue telecamere, la Ferrari è stata informata prima della gara in Italia lo scorso fine settimana di interrompere la pratica. La mossa non ha impedito alla Ferrari di continuare a chiudere la visuale della telecamera, optando, al suo posto, per un ombrello per ostruire le riprese sulla griglia di Monza.

F1: la Ferrari non potrà più coprire la telecamera 

Un portavoce della FIA ha confermato che l’organo di governo ha agito e ha detto che continuerà a monitorare eventuali dubbi sulle temperature interne delle auto. “Abbiamo chiesto alla Ferrari di smettere di usare questi impacchi di ghiaccio“, ha detto il portavoce.

Il motivo principale era che FOM non era felice che accadesse ciò. Il problema è la temperatura interna della centralina che la FIA continuerà a monitorare con FOM“. La FIA ha aggiunto che le teorie che Ferrari stava cercando di nascondere le impostazioni che potrebbero essere al di fuori dei regolamenti stavano facendo sempre più rumore. “Ciò [la camera da presa] ha impedito alla televisione di vedere il cruscotto, che ha inevitabilmente portato a diverse teorie di cospirazione, ma la realtà è che la FIA sa tutto ciò che è necessario sapere sul software del cruscotto ed è del tutto legale“.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Francesco Menna

Francesco Menna - La Formula 1 è l'essenza della genialità. Se c'è una minima cosa che si può fare per avere un minimo di vantaggio (anche se nel caso del ghiaccio non è così), lo si fa. Effettivamente le teorie sulla cospirazione sono più che normali, perché se qualcuno nasconde qualcosa, generalmente è perché si fa qualcosa che non si dovrebbe fare.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!