Iscriviti

F1, è ufficiale: Sebastian Vettel via dalla Ferrari dopo il 2020

La Scuderia Ferrari rende noto tramite comunicato stampa che Sebastian Vettel lascerà la scuderia al termine del 2020. Chi sarà il pilota che affiancherà Leclerc?

Formula 1
Pubblicato il 12 maggio 2020, alle ore 15:24

Mi piace
5
0
F1, è ufficiale: Sebastian Vettel via dalla Ferrari dopo il 2020

Il matrimonio tra Sebastian Vettel e la Ferrari si è ufficialmente concluso. Il pilota tedesco lascerà la scuderia del Cavallino Rampante al termine del 2020. Le prime indiscrezioni su questo possibile addio, erano arrivate dal giornale tedesco AutoBild, che appunto nelle ore scorse aveva lanciato la “bomba” senza alcuna ufficialità.

Adesso, invece, a rendere nota la notizia è stata la Scuderia Ferrari tramite un comunicato stampa. Il ciclo Vettel in Ferrari è durato 6 anni, senza vincere alcun mondiale, se non delle vittorie. Bisognerà vedere se riuscirà a conquistare il titolo mondiale proprio nel 2020, stagione che peraltro non è ancora iniziata a seguito della pandemia da Covid-19.

Vettel lascia la Ferrari: che succederà?

Il comunicato stampa riporta che: “La Scuderia Ferrari Mission Winnow e Sebastian Vettel comunicano la decisione di non prolungare il rapporto di collaborazione tecnico-sportiva oltre la sua naturale scadenza, prevista al termine della stagione sportiva 2020″.

Questo significa che Sebastian Vettel dovrà riprogrammare il suo futuro, cosiccome la Ferrari che al momento si ritrova solo Charles Leclerc dal 2021. Al momento, la McLaren e la Renault hanno mostrato interesse in una possibile assunzione del pilota tedesco che potrebbero concordare un possibile scambio di sedili o con Carlos Sainz o con Daniel Ricciardo.

Nei 5 anni che sono stati corsi con la Ferrari, Vettel si è giocato il mondiale con Lewis Hamilton in due occasioni, nel 2017 e nel 2018, mentre nel 2016 nessuna delle due Ferrari è riuscita ad ottenere una vittoria, a causa della scarsa competitività della vettura.

A questo punto, non si può fare altro che aspettare perché sicuramente nei prossimi mesi sia la Ferrari che Vettel prenderanno una decisione su quelli che saranno i rispettivi futuri. L’obiettivo di Vettel era quello di firmare un biennio in Rosso, ma la Ferrari aveva proposto un triennio. Un secondo motivo sarebbe stato il possibile taglio allo stipendio, come viene riportato da Fanpage, secondo il quale si sarebbe passati a 30 milioni a circa 12.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Francesco Menna

Francesco Menna - Un addio decisamente inaspettato. I ferraristi ricordano le gioie, di quanto la Ferrari è riuscita ad avvicinarsi al mondiale, ma per numerosi errori, sia del pilota che della strategia, i sogni di gloria sono andati in fumo. Bisognerà vedere chi sarà affiancato a Leclerc, perché trovare un pilota per vincere non è assolutamente facile.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!