Iscriviti

F1: anche Ferrari e McLaren adottano i cerchi forati in stile Mercedes

La Ferrari e la McLaren stanno testando a Barcellona, durante i test di Formula 1, la soluzione dei cerchi forati, ispirati dalla soluzione Mercedes, ma ci sono alcune differenze.

Formula 1
Pubblicato il 22 febbraio 2019, alle ore 09:27

Mi piace
5
0
F1: anche Ferrari e McLaren adottano i cerchi forati in stile Mercedes

L’anno scorso si è tanto parlato dei cerchi forati in Formula 1 proposti dalla Mercedes e hanno letteralmente spaccato a metà le correnti di pensiero, tra cui sostiene che fossero legali, e chi invece parlava di illegalità. La Mercedes per evitare problemi, all’epoca, li ha utilizzati in maniera non costante, ma a quanto pare la soluzione sembra funzionare, al punto che anche la Ferrari e la McLaren hanno deciso di portare in pista durante i test di Barcellona la propria versione.

Con la tecnica dei mozzi forati, è possibile estrarre calore dai freni più facilmente e consente una migliore gestione delle temperature delle gomme e un minimo di vantaggio arriva anche a livello aerodinamico. Proprio durante la presentazione, la McLaren MCL34 ha mostrato l’utilizzo di rilievi nella parte interna dei cerchi.

Cerchi forati: Ferrari e McLaren si adeguano

La vera differenza tra la soluzione di Mercedes e la McLaren è che per quest’ultima i fori sono presenti solo sul canale, e non ci sono fori extra sui mozzi o sulle razze. Per quanto riguarda la Ferrari, invece, sono state scattate delle foto che hanno mostrato l’utilizzo di fori solo sul canale del cerchio, dunque stessa soluzione di McLaren, ma non si sa se sono presenti anche sulle razze, poiché nessuno ha avuto l’opportunità di vederla da vicino.

È probabile, però, che a causa delle temperature basse registrate durante i test sul circuito di Barcellona, tali soluzioni servano al momento solamente per analizzare i flussi di aria estratti dai canali e l’influenza sui flussi che arrivano all’intera zona posteriore della monoposto.

La Pirelli, inoltre, ha pubblicato dei dati relativi ai range di temperature di funzionamento per i vari tipi di mescola e sono riportati di seguito:

  • C1, tra 110°C e 140°C;
  • C2, tra 110°C e 135°C;
  • C3, tra 105°C e 120°C;
  • C4, tra 90°C e 120°C;
  • C5, tra 85°C e 115°C.
Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Francesco Menna

Francesco Menna - È interessante che anche la Ferrari si sia decisa ad adottare una soluzione che si è mostrata vincente con la Mercedes sin da subito. In questo modo, la Casa di Maranello potrebbe combattere ad armi pari con la Mercedes AMG. Non resta che aspettare il Gran Premio d'Australia sul circuito di Melbourne.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!