Iscriviti

Eddie Jordan sulla Mercedes: “Abbandonerà la F1 e Hamilton andrà in Ferrari”

L’ex team manager irlandese non ha alcun dubbio: con la crisi scatenata dalla pandemia, la Mercedes venderà la squadra, costringendo Lewis Hamilton a passare in Ferrari, l’unica capace di assecondare le sue esigenze economiche.

Formula 1
Pubblicato il 8 maggio 2020, alle ore 13:35

Mi piace
7
0
Eddie Jordan sulla Mercedes: “Abbandonerà la F1 e Hamilton andrà in Ferrari”

Eddie Jordan, 72enne imprenditore nonché ex team manager dell’omonima scuderia che ha corso in Formula 1 dal 1991 al 2004, più di una volta si è lasciato andare a previsioni azzardate che contro ogni autorevole parere si sono poi avverate. Le sue doti divinatorie vengono quindi prese in considerazione dal Circus, attualmente fermo ai box per via della pandemia.

E proprio in ragione della crisi sanitaria, è lui stesso a far presente che il momento che stiamo vivendo ha un rilevante impatto sulle casse delle scuderie. Intervistato dal canale televisivo tedesco Sport1, l’istrionico ex boss della Jordan Grand Prix ha ipotizzato per il futuro a breve termine degli scenari che sconvolgeranno gli odierni equilibri della Formula 1.

Tra le novità più clamorose, Eddie Jordan ha profetizzato la vendita della Mercedes, scuderia che dal 2014 non ha avuto rivali in pista. “Mercedes venderà la sua squadra, forse a Lawrence Stroll, il cui obiettivo è diventare campione del mondo con suo figlio e con il marchio Aston Martin. Sarà difficile per lui farlo con Racing Point” ha precisato lasciando intendere che per Lewis Hamilton le cose potrebbero dunque presto cambiare. 

A fronte di questa ipotesi, il sei volte campione del mondo sarebbe costretto a lasciare la scuderia tedesca che gli ha permesso di fare incetta di vittorie. L’unico team che potrebbe far fronte alle sue richieste economiche, sarebbe a quel punto la Ferrari, che punterebbe a creare un dream team in cui figurerebbe anche un altro asso del volante come Charles Leclerc.

Ma se Hamilton sarà costretto a cambiare aria, anche altri costruttori potrebbero decidere di rivedere i propri impegni per il futuro. Secondo Eddie Jordan, la dirompente comparsa del Covid-19 ha modificato il modo di pensare e i valori in campo, ora più orientati su altre tematiche come la sicurezza e la consapevolezza ambientale. “Sono convinto che i costruttori come Mercedes, Honda e forse Renault porteranno fine al loro impegno per la Formula 1 nei prossimi due anni. La Mercedes non può più fare nient’altro. Hanno raggiunto tutto, hanno vinto tutto. In queste circostanze non possono più vincere altro” ha concluso l’irlandese, più che mai persuaso dal fatto che tra qualche anno assisteremo ad un terremoto che scuoterà le basi della regina degli sport motoristici.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Antonio Sorice

Antonio Sorice - Detta così, pare che a breve avremo modo di assistere ad una Formula 1 completamente diversa da quella attuale. Se Mercedes sarà sazia di vittorie, Honda e Renault cercheranno di far fruttare gli investimenti messi in campo per raggiungere il livello dei migliori. L’abbandono penso però che potrà avvenire solo nel momento in cui si saprà di più sul regolamento e sulle reali chance di far bene nei prossimi anni. Per Hamilton non dovrebbero invece esserci problemi, un team disposto ad assoldarlo ci sarà sempre, Ferrari in primis.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!