Iscriviti

Papa Francesco sempre meno popolare. La difesa dei migranti non gli giova

La fiducia verso Bergoglio è in calo rispetto a quando è stato eletto. I motivi sono da ricercare soprattutto nelle sue ostinate e insistenti scelte in termine di immigrazione.

Cronaca
Pubblicato il 6 agosto 2018, alle ore 13:40

Mi piace
2
0
Papa Francesco sempre meno popolare. La difesa dei migranti non gli giova

I continui proclami di Papa Francesco sulla necessità di accogliere i profughi, “minacciando” perfino punizioni divine per chi si rifiuta di farlo, stanno avendo un impatto negativo sulla popolarità di Papa Bergoglio. L’attuale pontefice non sembra godere più della simpatia degli italiani, stanchi della sue prediche a senso unico sull’immigrazione.

A dirlo sono i risultati di un sondaggio effettuato da Demos Coop, che afferma come, dall’elezione di Papa Francesco sul soglio di San Pietro a oggi, la fiducia degli italiani verso l’attuale pontefice sia scesa dall’88 al 70 per cento. Un calo vorticoso e continuo per un vicario di Cristo che all’inizio della sua elezione vantava un consenso quasi plebiscitario.

Il motivo di questa mancanza di fiducia verso il Papa è quello tracciato dalla ricerca: gli italiani, che inizialmente apprezzavano il pontefice per il suo stile di vita sobrio e la semplicità del suo messaggio, sono rimasti delusi dall’atteggiamento di Bergoglio che prometteva di “bonificare” la Chiesa dal marcio che la infesta (vedi pedofilia) per poi delegare il tutto a delle sterile e infruttuose intenzioni.

Ma a dare il colpo di grazia alla credibilità del pontefice argentino sono state le scelte in termine di immigrazione, la necessità di accogliere i profughi che in più di un’occasione ha fatto storcere il naso ai sacerdoti stessi e agli intellettuali, che hanno visto in questi proclami una sorta di disprezzo del Papa verso il mondo occidentale.

Gli italiani stanno avendo la sensazione che il pontefice viva in un altro mondo, completamente disconnesso dalla realtà. Che non veda (o finga di non vedere) il livello di tensione che l’immigrazione sta generando tra italiani e stranieri, con quest’ultimi che troppo spesso si  stanno rendendo protagonisti di episodi di delinquenza e criminalità.

Secondo la ricerca, il popolo italiano trova irritante l’insistenza e l’ostinazione con cui Bergoglio difende i flussi migratori che dai Paesi del Terzo Mondo approdano in Italia. I cittadini trovano insensata la richiesta papale di abbattere i muri e interpretano i discorsi di Bergoglio come una sorta di insensibilità verso l’insofferenza degli italiani.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Mario Barbato

Mario Barbato - Considero Papa Bergoglio un personaggio inadeguato, intellettualmente scarso, succube della massoneria e della Sinistra schiavista. Fautore di quegli ideali anti-occidentali che puntano a devastare il mondo europeo per far posto a orde etniche da trasformare in schiavi del futuro. Un ideale che si cerca di raggiungere con i flussi migratori. Quindi, un Papa complice di questi disegni dell'élite globalista che prima se ne va e meglio è per tutti.

Lascia un tuo commento
Commenti
Marilena Carraro
Marilena Carraro

06 agosto 2018 - 16:06:37

Preferisco un Papa più umano che popolare!

1
Rispondi