Iscriviti
Firenze

Firenze, mamma dimentica la figlia al supermercato, ora rischia di essere denunciata

In un supermercato di Firenze, una madre dimentica la piccola nel passeggino, ma fortunatamente tutto si risolve nel migliore modo possibile con nessuna conseguenza per la bambina.

Cronaca
Pubblicato il 3 giugno 2021, alle ore 11:59

Mi piace
2
0
Firenze, mamma dimentica la figlia al supermercato, ora rischia di essere denunciata

Sono diversi i casi di genitori che dimenticano i bambini: alcune volte in macchina, rischiando la loro stessa vita oppure in un supermercato, proprio come accaduto a una bambina di due anni che è stata dimenticata dalla madre che ora rischia una denuncia per abbandono di minore. Vediamo insieme come si sono svolti i fatti e cosa è accaduto nello specifico. 

Il fatto è accaduto in un supermercato di Firenze dove una mamma ha dimenticato la figlia di due anni e mezzo, tornando poi a casa come se nulla fosse. A notare la piccola sono stati alcuni clienti del supermercato che hanno avvertito immediatamente il personale. La bambina ora sta bene e non ha subito nulla di grave ed è tornata in famiglia, mentre la madre potrebbe rischiare una denuncia per il suo atteggiamento. 

Nella serata di martedì 1 giugno, all’interno del supermercato, è stato trovato un passeggino con all’interno una bambina, ma con nessun adulto al suo fianco. Una bambina completamente abbandonata a se stessa. Il cliente ha allertato il personale che ha avvertito i Carabinieri che sono immediatamente intervenuti in modo da capire come stesse la piccola e cosa fosse successo. 

A distanza di pochi minuti, si è presentato il nonno della piccola, di origine egiziano e con lui, dopo un po’ i genitori a riprendere la bambina. In base a quanto racconta la mamma, si sarebbe recata al supermercato con la nipotina, la sorella e la figlia. Le due donne non sarebbero riuscite a comprendersi convinte che una delle due avrebbe portato a casa la piccola, ma così non è stato. 

Soltanto quando è tornata a casa, la mamma si è resa conto di non avere la piccola con sé, convinta che fosse con la zia. La piccola è stata portata in ospedale per accertamenti, ma sta bene e non sono stati riscontrati segni di violenza o abusi sul suo corpo. La bambina è tornata con la mamma, e Carabinieri hanno constatato l’integrità psicofisica della donna, la cui posizione, però, non è ancora del tutto chiara. 

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Simona Bernini

Simona Bernini - Una vicenda molto strana e particolare. Se davvero c'è stata una sorta di incomprensione e di mancanza di chiarimento tra le due sorelle, perché non si sono contattate chiedendo se una delle due avesse la piccola. Fortunatamente, è andato tutto bene, ma ci sono molte domande che sicuramente non lasciano tranquilli. Per la prossima volta, sarà meglio che si concordino meglio.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!