Iscriviti

Tra Sampdoria e Fiorentina niente gol, ma tante emozioni

I viola non sono riusciti ad andare oltre lo 0-0 a Genova. Partita equilibrata, con zero gol e tante emozioni. Entrambe le squadre, però, meritavano almeno un gol per ciò che hanno creato

Calcio
Pubblicato il 31 marzo 2014, alle ore 19:12

Mi piace
0
0
Tra Sampdoria e Fiorentina niente gol, ma tante emozioni

La partita tra Samp e Fiorentina è finita a reti inviolate; di certo, però, non è stata una partita priva di emozioni. Ne è un esempio la punizione di Vargas, nella ripresa, che, per poco, non centrava l’incrocio dei pali facendo passare in vantaggio la Fiorentina. La classifica, nonostante il pari, non è cambiata di molto per le due squadre: i viola sempre in corsa per l’Europa League, mentre la Samp si trova a metà classifica. Due squadre in buone condizioni, che hanno espresso il loro gioco a ritmi piuttosto alti. Mentre nella fase iniziale è stata più pericolosa la Samp (pù volte con Gabbiadini), in seguito ha fatto più gioco la Fiorentina. Sostanziale equilibrio, però, tra le due squadre, sia nel primo che nel secondo tempo.

La Samp ha iniziato piuttosto bene, con Eder che, già al 6′ di gioco, ha messo fuori, dopo un assist molto preciso di De Silvestri. La Fiorentina riparte, con numerosi attacchi, a ritmi notevoli. Si assiste, in effetti, a continui contropiedi e cambi di fronte. Un tiro degna di nota è sicuramente quello di Gabbiadini al 34′: punizione ben precisa che ha fatto volare il portiere viola. Pochi minuti più tardi, invece, è la Fiorentina pericolosa, con Cuadrado e Fernandez: azione terminata con un tiro di poco a lato.

Nel secondo tempo le squadre continuano a dare spettacolo. Al 7′ Maxi Lopez ha impensierito Neto che devia un gran tiro; al 13′ il solito Cuadrado insieme con Borja Valero fa tremare la difesa blucerchiata, salvata da Mustafi. Dopo qualche minuto arrivano i cambi per entrambe le squadre: Okaka per Maxi Lopez (Samp) e Matos per Ilicic (Fiorentina). Continua il gran gioco da ambo i lati: Borja Valero cerca di sorprendere il portiere blucerchiato, ma senza molta fortuna; dall’altra parte, invece, Soriano ha chiamato in causa Neto. In seguito, la palla gol più importante della partita: punizione da 30 mt di Vargas e palla che colpisce l’incrocio dei pali. Ultima vera occasione da gol è per i viola, nei minuti di recupero: Matri non riesce a staccare di testa dopo una splendida punizione di Borja Valero. Partita, dunque, terminata 0-0. Ma quante emozioni!

Video interessanti:
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!