Iscriviti
Torino

Torino: partenza Ventura; arrivo Mihajlovic

Giampiero Ventura, dopo 5 stagioni passate al comando del Torino, ha deciso di lasciare la squadra. Al suo posto, la dirigenza, ha scelto un allenatore che non è da meno, Mihajlovic. Rispetterà le aspettative dei tifosi?

Calcio
Pubblicato il 13 giugno 2016, alle ore 15:22

Mi piace
1
0
Torino: partenza Ventura; arrivo Mihajlovic

L’annuncio ufficiale, è stato dato precisamente il 25 maggio, da allora i tifosi sono stati al corrente di chi fosse il successore di Giampiero Ventura, e quindi nuovo allenatore del Torino. La dirigenza, con il consenso del presidente Urbano Cairo, hanno deciso di scegliere come nuovo allenatore Sinisa Mihajlovic.

Ex calciatore serbo, in precedenza jugoslavo, e un’esperienza ormai consolidata come allenatore, su molte panchine di Serie A, come Catania, Sampdoria, Fiorentina e ultima esperienza a Milano proprio con il Milan. Sinisa è stato da molto tempo il desiderio del Torino e dei “torinesi”, e ad oggi tutti ne sono molto contenti: “Ha soddisfatto gran parte dei tifosi e degli addetti ai lavori, che vedono in Mihajlovic il giusto mix di tattica e carattere che i sostenitori cercano da tempo” è stato affermato sul sito ufficiale del Torino.

Insomma, come si è ben capito dalle sue stagioni nelle varie squadre, il serbo è un condottiero, che cerca di dar grinta a tutto lo spogliatoio, qualità che buona parte della tifoseria cercava nel successore di Ventura che è stato ritenuto “cerebrale“, sia nella gestione della squadra ma anche con i rapporti che aveva all’esterno.

Con oggi si apre un nuovo mondo per il Torino, che archivia completamente le stagioni fatte con l’ex allenatore, per inizia a studiare i moduli e le tattiche del neoentrato. Mihajlovic è pronto ad incontrare tutta la rosa al completo, che in questo momento non è presente causa Europei e Copa America; ma è anche pronto ad incontrare i giornalisti, concittadini e tifosi, per spiegare gli obiettivi che vuole raggiungere nei due anni messi a disposizione dalla dirigenza.

Egli, infatti, afferma che anche se nella panchina del Milan non ha trovato il giusto rapporto né con il presidente della società, né con i giocatori, cercherà di correggere i suoi sbagli e cercare di fare ancora meglio dell’ex allenatore.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Carmelo Avarello

Carmelo Avarello - Sinisa Mihajlovic, è stato da sempre considerato un buon allenatore, capace di superarsi ed arrivare a livelli molto alti. Dopo l'era Milan, molto fallimentare, tenta subito di iniziare una nuova avventura, targata Toro. I tifosi, sono al corrente della fallimentare stagione appena terminata del Milan, ma conoscendo il suo carattere, e la sua voglia di far bene e magari superare i propri limiti, si aspettano tanto da lui, attendono quel salto di qualità che Ventura ha dato in parte, arrivando in Europa.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!