Iscriviti

Stadio Maracanã: porte chiuse a Maradona

Porte chiuse per Diego Armando Maradona allo Stadio Maracanã per assistere alla sfida d’esordio dell’Argentina contro la Bosnia

Calcio
Pubblicato il 18 giugno 2014, alle ore 15:35

Mi piace
0
0
Stadio Maracanã: porte chiuse a Maradona

Porte chiuse per Diego Armando Maradona allo stadio Maracanã. Maradona ha raccontato di essere stato rifiutato all’ingresso dello stadio dove si era recato per vedere la sfida d’esordio dell’Argentina contro la Bosnia domenica scorsa. Maradona ha dichiarato le seguenti parole: “Non c’è stato modo, non mi hanno lasciato entrare pur avendo esibito l’accredito stampa, ho mostrato il ‘pass’ al personale all’ingresso ma se ne sono fregati, una cosa è non poter entrare, un’altra è vedersi negare l’accesso in malafede come è accaduto a me”.

Maradona ha spiegato di essere stato costretto quindi a fare ritorno in albergo per guardare la partita in tv insieme a suo figlio. Intanto la Fifa ha dichiarato di non essere a conoscenza dell’episodio e di non avere ricevuto nessuna segnalazione dagli addetti all’ingresso per la stampa e che forse ha semplicemente sbagliato ingresso. 

Il ‘pibe de oro’ ne ha approfittato di questa situazione anche per parlare del Brasile dichiarando: “Il Brasile deve migliorare molto se vuole essere tra le favorite del Mondiale,  ma mi viene da pensare che se lo farà, sarà più grazie agli arbitri che per merito proprio”. Maradona ha poi affondato il colpo sostenendo che gli arbitri trattano la nazionale verdeoro con un certo rispetto e non solo per il rigore a dir poco generoso concesso ai padroni di casa dall’arbitro giapponese nel primo match contro la Croazia. Maradona si è soffermato in particolare anche sulla partita con il Messico, ha giudicato da rosso diretto un fallo di Thiago Silva su Javier Hernandez per poi sottolineare che Marcelo andava sanzionato per un tuffo nell’area messicana nel secondo tempo.

Infine ha parlato anche della prossima avversaria che affronterà l’ItaliaLa Costa Rica ha sempre cercato di fare la partita nel campo dell’Uruguay, e non si è mai tirata indietro, la nazionale centroamericana non ha rubato niente”, sottolineando inoltre la prestazione dell’attaccante Joel Campbell: “Gioca molto bene“.

E’ proprio vero anche se ti chiami Diego Armando Maradona non è detto che hai un posto assicurato ai Mondiali. Maradona ha poi anticipato che proverà di nuovo ad assistere dal vivo alla prossima partita dell’Argentina contro l’Iran.

Video interessanti:
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!