Iscriviti

Sfortunato il Milan in Champions: punito alla fine da Diego Costa!

Diego Costa punisce all'83' un buon MIlan sceso in campo aggressivo ed equilibrato a San Siro durante la partita di Champions

Calcio
Pubblicato il 20 febbraio 2014, alle ore 09:58

Mi piace
0
0
Sfortunato il Milan in Champions: punito alla fine da Diego Costa!

Ieri sera è scesa in campo un’altra squadra. Non era certamente il Milan quella squadra così ordinata scesa in campo a San Siro. Non era certamente il Milan quella squadra che attaccava e rendeva eroe il portiere avversario. E non era certamente il Milan quella squadra che rientrava, correva, pressava.

Il Milan ha giocato davvero un’ottima gara e comincia arrembando la porta dell’Atletico: al 15’ traversa di Kakà, al 18’ paratissima di Courtois che toglie con le unghie il pallone dalla porta su colpo di testa di Poli, al 29’ nuovo tiro di Kakà a sfiorare la traversa. L’Atletico produce solo un paio di colpi di testa verso la porta di Abbiati.

Nel secondo tempo, però il Milan appare un po’ stanco. L’Atletico si rifà sotto minaccioso e la partita diventa più equilibrata. Il Milan si difende con ordine e l’Atletico attacca ma l’imprecisione degli attaccanti e una parata di Abbiati su tiro di negano agli spagnoli la gioia del gol.

Ma all’83’ ritorna in campo il Milan. Il solito Milan. Quello che svaga in area di rigore, con la difesa ferma come statue, che permette agli attaccanti avversari di fare ciò che vogliono, specie su calcio piazzato. Su calcio d’angolo, infatti, Abate prolunga e alza a campanile un pallone in area e Diego Costa ha il tempo di alzare lo sguardo, indietreggiare di due o tre passi, prendere la mira, staccare di testa e battere Abbiati. Tutto senza che nessuno lo contrasti minimamente. Dormita generale!!!

Purtroppo il risultato è 0-1, ma Seedorf può sorridere. Se riuscirà a correggere certe svagatezze difensive (Rami in questo senso lo può aiutare, perché trattasi di buonissimo giocatore), se riuscirà a far acquistare alla società un paio di centrali, se conserverà i suoi esterni e se, soprattutto, schiererà in campo la squadra del primo tempo, il Milan potrà tornare decisamente competitivo in Italia e in Europa.

Video interessanti:
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!