Iscriviti

Serie A: "Vesuvio lavali col fuoco", cori indecenti durante Udinese-Napoli

Durante la partita tra Udinese-Napoli, finita con il risultato di 0-4, alcuni tifosi dei friulani lanciano alcuni cori contro Luciano Spalletti e la città campana.

Calcio
Pubblicato il 21 settembre 2021, alle ore 09:22

Mi piace
4
0
Serie A: "Vesuvio lavali col fuoco", cori indecenti durante Udinese-Napoli

Nella giornata di ieri si sono affrontate Udinese e Napoli, ove i partenopei hanno vinto in maniera piuttosto agevole con il risultato di 4 a 0 (nel tabellino di marcatori ci entrano Osimhen, Rrhamani, Koulibaly e Lozano) portandosi così in prima posizione alla fine della quarta giornata di Serie A.

Purtroppo però nelle ultime ore non sta facendo parlare il risultato del match e la bella prestazione del Napoli ma gli indecenti cori da una piccola parte dei tifosi friuliani. Oltre ad aver preso di mira l’allenatore Luciano Spalletti, ex dei Pozzo del 2001 e successivamente dal 2002 fino al 2005 ottenendo tra l’altro ottimi risultati, arrivano anche i cori ove viene screditata la città campana.

Cori contro Luciano Spalletti e Napoli

A un certo punto della partita, come fatto notare da Sky, si è sentito tra i itifosi dell’Udinese il coro “Vesuvio lavali col fuoco” mentre Spalletti ha subito alcune offese come “Spalletti pezzo di m***a”. L’allenatore toscano però non si è scomposto più di tanto e, durante il match, saluta i suoi vecchi sostenitori con il sorriso in faccia.

Come riportato dal sito “Tutto Udinese” ora il club potrebbe rischiare una multa per il comportamento di alcuni loro tifosi: “La vicenda di questa sera è molto simile a quanto accaduto nel gennaio 2020 tra i tifosi della Fiorentina e l’allenatore dell’Atalanta Gian Piero Gasperini. Il giudice sportivo in quell’occasione multò con 5 mila euro la società viola. Ad aggravare la posizione dei supporters friulani, però, ci sarebbero anche altri diretti ai napoletani ora probabilmente al vaglio degli ispettori federali”.

Intanto, ritornando a parlare di calcio giocato, il Napoli si sta godendo al momento meritatamente la prima posizione in classifica. Durante la conferenza stampa però sia Luciano Spalletti e Lorenzo Insigne invitano i tifosi a mantere la calma, dal momento che il campionato è ancora molto lungo.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Emanuele Novizio

Emanuele Novizio - Da più di un anno che stiamo cercando in ogni modo di portare gente allo stadio e, una volta che ci si arriva quantomeno al 50%, iniziano ad arrivare insulti che fanno quasi pentire delle aperture. Voglio ancora capire gli attacchi contro il loro ex allenatore Spalletti, ma contro la città, nel 2021, è del tutto inspiegabile.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!