Iscriviti

Serie A: torna il campionato con la sfida a distanza tra Inter e Juventus, senza sottovalutare la Lazio

Dopo la pausa natalizia riprende la serie A con i nerazzurri e i bianconeri appaiati in testa alla classifica. Subito dopo la Lazio, reduce dal successo in Supercoppa

Calcio
Pubblicato il 4 gennaio 2020, alle ore 13:17

Mi piace
12
0
Serie A: torna il campionato con la sfida a distanza tra Inter e Juventus, senza sottovalutare la Lazio

Dopo due settimane di sosta riprende il massimo campionato di calcio e si riparte dalla sfida tra Inter e Juventus, che hanno chiuso il 2019 in testa alla classifica entrambe con 42 punti. Ma quella che sembra possa essere una sfida a due per il tricolore, potrebbe avere un terzo incomodo: la Lazio.

La squadra allenata da Simone Inzaghi è terza in classifica a 6 lunghezze di distanza dalla coppia di testa, ma con la gara casalinga contro il Verona da recuperare il prossimo 5 febbraio. I biancocelesti, inoltre, arrivano da un ottimo momento di forma avendo vinto le ultime otto gare di campionato oltre al successo in Supercoppa.

Saranno proprio i laziali, senza gli squalificati Luis Alberto e Lucas Leiva, ad aprire il programma di questa 18esima giornata all’ora di pranzo di domenica 5 facendo visita al Brescia di Mario Balotelli. Seguirà alle 15 Spal-Verona e alle 18 il nuovo Genoa di Davide Nicola, che ha sostituito in panchina Thiago Motta, cercherà di risalire la classifica iniziando dalla sfida casalinga con il Sassuolo. Chiuderà il programma della domenica la gara tra Roma e Torino, con i giallorossi che sembrano aver trovato continuità dopo un inizio altalenante.

Nel giorno dell’Epifania altro lunch match. Al Dall’Ara va in scena il Bologna contro la Fiorentina del nuovo allenatore Iachini che durante le festività ha preso il posto dell’esonerato Vincenzo Montella. Alle 15 tre le gare in programma: Atalanta-Parma, Juventus-Cagliari e Milan-Sampdoria. A Bergamo la Dea vuol continuare il cammino verso la zona Champions ma se la deve vedere con il Parma di Dejan Kulusevski, primo colpo di mercato della Juventus, che avrà lo svedese solo a fine stagione.

A San Siro il Milan ospita la Sampdoria e Pioli potrebbe proporre dal primo minuto Zlatan Ibrahimović, ritornato a 38 anni in maglia rossonera. I tifosi del Diavolo sperano che lo svedese possa risollevare le sorti di una squadra distante già 14 punti dalla zona Champions. Impegno complicato per la Juventus, che ospita il Cagliari, rivelazione di questa prima parte di stagione. Per i bianconeri obbligo di non perdere punti per rimanere in testa alla classifica.

Chiudono il programma alle 18 Lecce-Udinese e alle 20:45 Napoli-Inter. Anche i nerazzurri, come i bianconeri, sono chiamati alla vittoria, ma avranno di fronte una squadra partenopea, che, dopo il cambio di allenatore, vorrà iniziare il nuovo anno sulla buona strada.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Costantino Ferrulli

Costantino Ferrulli - La giornata di campionato dopo la pausa natalizia è sempre la più insidiosa, soprattutto per quelle squadre che hanno giocatori di ritorno da lunghe vacanze oltreoceano o che hanno calciatori in procinto di cambiare squadra. Per questo riveste molto importanza la figura dell’allenatore che deve essere in grado di scegliere gli uomini più in forma e più motivati, onde evitare passi falsi che alla lunga si possono pagare a caro prezzo

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!