Iscriviti
Milano

Serie A Tim, Milan-Fiorentina: probabili formazioni, diretta tv e orario

Dopo il pareggio contro il Bologna, per mantenere il quarto posto e tenere a distanza la Lazio, il Milan ospita allo Stadio San Siro la Fiorentina allenata da Pioli. I rossoneri scenderanno in campo sabato 22 dicembre alle ore 15:00 contro i viola.

Calcio
Pubblicato il 21 dicembre 2018, alle ore 20:39

Mi piace
8
0
Serie A Tim, Milan-Fiorentina: probabili formazioni, diretta tv e orario

Prima dell’arrivo del Natale, il Milan si deve occupare della Fiorentina allenata da Pioli. Un match molto interessante quello che andrà in scena sabato 22 dicembre alle ore 15:00 allo Stadio San Siro di Milano. Due squadre che hanno l’obiettivo comune di giocare la prossima stagione in Europa. Da un lato, il Milan che occupa la quarta posizione, a più due dalla Lazio, e dall’altra la Fiorentina, che per ora è al decimo posto in classifica ma a solamente due punti dal sesto posto, valido per giocare l’Europa League.

Fino ad oggi, le partite giocate tra Milan e Fiorentina sono ben 167, di cui 74 vittorie per i rossoneri, 46 pareggi e 47 vittorie siglate dalla Fiorentina. Nelle ultime tre partite di campionato, il Milan ha sempre portato a casa la vittoria ma la Fiorentina ha dimostrato di essere una valida avversaria, infatti, i viola hanno vinto in trasferta per ben tre campionati di fila: dal 2011 – 2012 al 2013-2014.

La situazione delle due squadre

Il Milan sta vivendo un periodo non molto facile, dato dai vari infortuni dei giocatori, dall’eliminazione dall’Europa League e dall pareggio rimediato contro il Bologna che hanno messo un po’ ko la squadra. Però c’è da dire che per ora il quarto posto in classifica è ancora rossonero ma un passo falso potrebbe cambiare la situazione, visto che la Lazio si trova solamente a due punti dai rossoneri. Per quanto riguarda la situazione infortuni, c’è qualche spiraglio di luce, soprattutto per quanto riguarda il reparto difensivo che dovrebbe garantire una crescita nei risultati. Ma c’è un problema che affligge non solo Gattuso ma anche la tifoseria rossonera, ovvero gli attaccanti che ad oggi, non segnano, in particolar modo Higuain che non segna da oltre un mese e Cutrone che ha segnato un solo gol nelle ultime sette partite.

L’inizio di campionato per la Fiorentina è stato abbastanza complicato, ma dopo la sconfitta rimediata contro la Juventus, i viola hanno ritrovato la grinta di un tempo portando a casa prima un pareggio con il Sassuolo e poi la vittoria nel derby casalingo contro l’Empoli. In tutto la squadra di Pioli ha segnato sei gol in due partite, gli stessi realizzati nelle precedenti partite. Il loro attaccante Simeone, ha ritrovato il senso del gol, con due centri consecutivi nelle ultime partite di campionato.

Le tattiche di gioco

Dopo la partita con il Bologna, il centrocampo del Milan ha subito due grandi perdite, stiamo parlando di Bakayoko e Kessiè, il primo è uscito prima dal terreno di gioco per la doppiaa mmonizione mentre il secondo ha rimediato un cartellino giallo ma entrambi non potranno giocare la partita contro la Fiorentina perchè squalificati. Dopo gli assenti Bonaventura e Biglia, si aggiungono Bakayoko e Kessiè a questo punto Gattuso dovrà decidere chi schierare e chi lasciare in pachina, tra Mauri, Montolivo e Bertolacci. Il primo potrebbe entrare in campo sin dal primo minuto, mentre per gli altri due sono in ballottaggio, con il secondo in vantaggio rispetto all’ex capitano. Il resto della squadra, dovrebbe essere la stessa schierata contro il Bologna. 

Pioli, allenatore della Fiorentina, per il match contro il Milan, ritrova gli squalificati Edimilson, Veretout e Milenkovic. Quest’ultimi sicuramente scenderanno in campo contro i rossoneri, mentre Edimilson potrebbe andare in ballottaggio per la maglia da titolare con Gerson. In attacco, per l’allenatore, non ci sono dubbi, Miralles, dal primo minuto, che ha segnato sia contro il Sassuolo che contro l’Empoli. 

Ecco nel dettaglio le probabili formazioni di Milan-Fiorentina:

Milan (4-4-2): Donnarumma; Calabria, Zapata, Romagnoli, Rodriguez; Suso, Mauri, Bertolacci, Calhanoglu; Cutrone, Higuain.

Fiorentina (4-3-3): Lafont; Milenkovic, Hugo, Pezzella, Biraghi; Veretout, Gerson, Benassi; Chiesa, Simeone, Mirallas.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Thaira Momesso

Thaira Momesso - La partita contro il Bologna, doveva essere una passeggiata in riva la mare ma il risultato finale è stato molto deludente. Una squadra spenta, senza idee o con idee confuse, senza la voglia di creare azioni gol e portare a casa la vittoria. Higuain non segna da una vita e quando gli arriva il pallone non è in grado di centrare la porta mentre Cutrone, potrebbe fare la differenza ma Gattuso, nei momenti di difficoltà, lo sostituisce. Non ho proprio idea di che cosa gli passi per la testa quando decide i cambi.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!