Iscriviti
Milano

Serie A Tim: il Milan batte l’Udinese al 93′. Rebic protagonista

A San Siro finisce 3 a 2 per i padroni di casa. Tra i protagonisti l'inaspettato Rebic e il solito Theo Hernandez per il Milan, mentre l'Udinese ci ha provato con Stryger Larsen e Kevin Lasagna.

Calcio
Pubblicato il 19 gennaio 2020, alle ore 22:19

Mi piace
6
0
Serie A Tim: il Milan batte l’Udinese al 93′. Rebic protagonista

Si mette subito male per i ragazzi di Pioli che, dopo solo 6 minuti, si trovano in svantaggio a causa di un’uscita a vuoto di Gigio Donnarumma. Il pallone finisce tra i piedi di Stryger Larsen che -di prima e da posizione defilata- insacca la palla nella porta lasciata sguarnita dal portiere rossonero. Milan in affanno, l’Udinese ne approfitta al 16′ con Lasagna che riceve un passaggio in area e calcia forte appena sopra la traversa. I bianconeri controllano il vantaggio per tutto il primo tempo senza grandi problemi.

Inizia il secondo tempo, Kevin Lasagna -dopo aver ricevuto palla- supera in velocità la difesa rossonera, calcia rasoterra ma Donnarumma è bravo ad impedire il raddoppio. A questo punto, il tecnico rossonero decide di cambiare qualcosa: al 46′ uno spento Bonaventura lascia spazio a Rebic che, dopo soli 3 minuti, arriva con grande determinazione su una palla messa al centro dell’area da Conti e la spedisce in rete, trovando il suo primo gol con i rossoneri. L’Udinese non si demoralizza e ci riprova al 56′ con Mandragora che aggancia un passaggio e, solo davanti al portiere, tira sulla sinistra, ma Donnarumma riesce a respingere.

Al minuto 71, il Milan passa in vantaggio grazie al solito Theo Hernandez che, al limite dell’area di rigore, riceve una respinta e calcia forte in porta senza esitazioni all’angolino basso di destra. I rossoneri cercano il terzo gol in più occasioni, ma all’85′ l’Udinese trova il pareggio con Lasagna che insacca di testa un pallone crossato in area da Stryger Larsen. Quando tutto sembra perduto, ecco ancora Ante Rebic che, dopo un’azione personale, trova la doppietta e porta in vantaggio i rossoneri all’ultimo respiro.

Esplode San Siro che, nonostante l’orario, contava 60 mila spettatori. I tifosi ritrovano il sorriso e se ne vanno soddisfatti, soprattutto per questa nuova scoperta che porta il nome di Ante Rebic.

TABELLINO: 

Marcatori: 7′ pt Larsen (Ud), 3′ st, 47′ st  Rebic (Mi), 27′ Theo Hernandez (Mi), 40′ st Lasagna (Ud).
Assist: 3′ st Conti (Mi), 40′ st Larsen (Udi).

MILAN: G. Donnarumma; Conti, Kjaer, Romagnoli, Hernandez; Castillejo (dal 32′ st Krunic), Kessié, Bennacer, Bonaventura (dal 1′ st Rebic); Ibrahimovic, Leao. A disp.: Begovic, A. Donnarumma, Gabbia, Krunic, Paquetà, Suso, Piatek, Rebic. All.: Pioli.

UDINESE: Musso; Larsen, Becao, Ekong, Nuytinck (dal 33′ st Nestorovski), Sema (dal 43′ Ter Avest); De Paul, Mandragora, Fofana; Lasagna, Okaka (dal 46′ st De Maio). A disp.: Nicolas, Perisan, De Maio, Opoku, Ter Avest, Walace, Jajalo, Barak, Nestorovski, Teodorczyk. All.: Gotti.

Ammoniti: 27′ pt Sema (Udi), 40′ pt Bennacer (Mi),8′ st Pioli (Mi) , 18′ st Conti (Mi), 34′ st Ibrahimovic (Mi), 45+4′ st Castillejo (Mi).

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Sofia Cioli

Sofia Cioli - Una partita sicuramente di alti e bassi per entrambe le squadre. Ho visto un'Udinese senza paura, soprattutto grazie al primo gol realizzato dopo l'errore di Donnarumma. Il Milan, dopo un inizio difficile, si è ripreso nel secondo tempo, in particolar modo dopo l'entrata del croato che ha disputato una grandissima partita, al di là dei suoi due gol.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!