Iscriviti

Serie A: ancora Tevez, Juventus corsara a San Siro

Nell’anticipo del sabato della terza giornata di Serie A vittoria della Juventus sul Milan grazie ancora a Carlitos Tevez. Juventus a punteggio pieno e senza reti subite. Stretta di mano Inzaghi-Allegri

Calcio
Pubblicato il 21 settembre 2014, alle ore 23:12

Mi piace
0
0
Serie A: ancora Tevez, Juventus corsara a San Siro

Anticipo di lusso a San Siro per la terza giornata di Serie A, di fronte il Milan di Pippo Inzaghi e i campioni di Italia della Juventus dell’ex Max Allegri entrambe a punteggio pieno dopo le prime due gare con i rossoneri miglior attacco con 8 reti e Juventus con la porta ancora inviolata. Vince per 1-0 la Juventus in grado di controllare la partita per tutti e 90 minuti contro un Milan apparso timoroso a cospetto dei bianconeri. Decide ancora Tevez, per lui una settimana fantastica con 4 reti segnate in tre partite tra Campionato e Champions League.

Nel Milan esordio stagionale di El Shaarawy, Abbiati sostituisce l’infortunato Diego Lopez, el niño Torres ancora in panchina. Nella Juventus ritorna dopo la squalifica Giorgio Chiellini, assente ancora Pirlo, Vidal va in panchina. Prima del match Inzaghi saluta il suo ex tecnico Allegri, mettendo una pietra sopra alle incomprensioni del passato.

Inizia la partita con la Juventus che spinge e i rossoneri che pensano solo a difendersi fino al 27’ quando Honda di testa sfiora il suo terzo gol stagionale, Buffon attento respinge. Scampato il pericolo la Juventus cerca di accelerare i tempi e ci prova con Llorente e Pereyra e soprattutto con Marchisio che al 38’ centra il palo. Termina il primo tempo sullo 0-0 con Allegri che è costretto a sostituire Caceres infortunato con Ogbonna.

Nella ripresa la musica non cambia e i bianconeri continuano a cercare la rete del vantaggio. Ci provano Pogba e Marchisio ma senza esito. Al 66’ entra Bonaventura per un esausto El Shaarawy. Cinque minuti più tardi arriva il gol partita: triangolo Tevez – Pogba con il francese che inventa un assist per l’apache che non sbaglia e supera Abbiati. Subito dopo il gol Inzaghi cerca di correre ai ripari ed inserisce Torres per Poli, risponde Allegri inserendo Vidal per Pereyra. El niño non entra mai in partita e si becca anche un cartellino giallo per un gomito troppo alto.

Nel finale dentro anche Pazzini con un Milan a 4 punte ma che non riesce mai ad impensierire Buffon che dopo cinque partite stagionali tra Nazionale e Juve è ancora imbattuto. Finisce la gara con la Juventus che si porta a 9 punti in tre gare e conferma che anche per questa stagione i bianconeri ci sono. Per il Milan un ritorno sulla terra dopo le prime due partite vittoriose. Ma il campionato è ancora lungo.

Video interessanti:
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!