Iscriviti

Serie A: tensione in casa Inter, Antonio Conte andrà via?

Il matrimonio tra Antonio Conte e l’Inter traballa dopo la sfuriata del tecnico leccese a Bergamo e questo porta a nuovi scenari futuri. Intanto già si fa il nome di un possibile sostituto.

Calcio
Pubblicato il 5 agosto 2020, alle ore 20:34

Mi piace
3
0
Serie A: tensione in casa Inter, Antonio Conte andrà via?

L’ennessimo sfogo di Conte potrebbe aver segnato un punto di non ritorno con la società visto che già è successo altre volte quest’anno. Lo sfogo di Conte non ha fatto piacere alla famiglia Zhang. 

Dalle sue ultime dichiarazioni, sembra che Conte non senta protezione nei momenti critici, crede che alcune situazioni fuori dal campo siano state gestite male, e chiedeva altro genere di calciatori sul mercato (tipo Vidal). Il tecnico salentino aspetta il rientro del Presidente a Milano. Vuole capire se la società è pronta ad assecondarlo sui punti che ritiene fondamentali. In caso contrario il divorzio sembra inevitabile.

Per quanto riguarda i calciatori, in qualche modo la società ha accontentato il tecnico: gli sono stati presi giocatori come Lukaku in estate, ma anche Young e Moses a gennaio, mentre Eriksen sembra un calciatore non adatto al suo modulo. Per questo, un passaggio fondamentale sarà il confronto tra il tecnico stesso e Zhang, per capire cosa fare nel prossimo futuro, se ricomporre la frattura oppure salutarsi. 

L’esonero non è preso in considerazione dall’Inter per una questione economica; mandarlo via, infatti, significherebbe sborsare tanti milioni di euro, ma secondo alcune indiscrezioni adesso il club valuta il “licenziamento per giusta causa“.

“Siamo in presenza di critiche durissime e trasversali che scuotono nel profondo e colpiscono al cuore la società nerazzurra” spiega l’avvocato Graziani in un’intervista.

Intanto già girano delle voci su Massimiliano Allegri come possibile sostituto, come girano anche indiscrezioni di un clamoroso ritorno di Conte alla Juve. Infatti, quando parla di modelli, il tecnico salentino finisce sempre col parlare della Juventus, perciò tutto questo fa pensare ad un possibile ritorno a Torino.

Ricordiamo che Conte lasciò la Juventus nel 2014, dopo alcune divergenze con Andrea Agnelli. Lo strappo con l’Inter e le attuali difficoltà di Sarri in bianconero potrebbero portare a soluzioni impensabili solo pochi giorni fa.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Ivan Laurentino

Ivan Laurentino - Conte sputa nel piatto dove mangia, non sono pochi i 12 milioni di euro che prende a stagione. Ci sono modi e modi per lamentarsi con la società, poi mi pare che la società in qualche modo l'abbia accontentato prendendogli dei calciatori di livello. Inoltre, non credo che possa tornare alla Juve perché lo stesso Andrea Agnelli non gradisce questo genere di atteggiamenti.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!