Iscriviti

Serie A: negli anticipi della sesta giornata vincono le big

La Roma, nel pomeriggio, sconfigge l'Udinese per 3-1; il Napoli, nel preserale, conquista il successo a Ferrara contro la Spal per 3-2. Nella sera la Juventus vince per 4-0 il derby della Mole contro il Torino.

Calcio
Pubblicato il 24 settembre 2017, alle ore 10:32

Mi piace
16
0
Serie A: negli anticipi della sesta giornata vincono le big
Pubblicità

Negli anticipi della sesta giornata di campionato sono scese in campo molte delle big della Serie A. La Roma vince per 3-1 contro l’Udinese: i giallorossi pongono in attacco il trio Perotti-Dzeko-El Shaarawy e il tridente risolve nel primo tempo l’incontro, con la rete di Dzeko al 12′ e la doppietta di El Shaarawy alla mezz’ora e nel recupero del primo tempo.

Il secondo tempo scorre tranquillo e senza problemi: nel finale della gara la Roma avrebbe anche la possibilità di arrotondare il risultato, ma Perotti sbaglia un calcio di rigore (primo penalty sbagliato in carriera) e sul contropiede successivo l’Udinese centra il 3-1 con Stryger.

Il Napoli vince a Ferrara contro la Spal per 3-2.. Nel primo tempo c’è un botta e risposta: al 13′ Schiattarella marca il vantaggio per gli estensi, un minuto dopo i partenopei vanno a segno con Lorenzo Insigne. La gara è scoppiettante, ma si giunge all’intervallo senza più reti.

Nella ripresa la gara riprende i ritmi forsennati e vede una prima metà di frazione senza gol, poi al 71′ segna Callejon, al 78′ c’è l’inaspettato pareggio della Spal con Viviani, ma all’83’ c’è il gol di Ghoulam che chiude la partita a favore del Napoli per 3-2, mantenendo il punteggio pieno in classifica.

Il derby della Mole tra Juventus e Torino mette in campo due grandi attacchi, ma la Juve non schiera Higuain: ci sono Cuadrado, Dybala e Douglas Costa a supporto di Mandzukic, mentre nel Torino c’è uno schema speculare con Iago Falque, Ljajic e Niang a sostenere Belotti. Nel primo tempo è la Juve a tenere il campo da dominatrice e va a segno con Dybala al 16′, poi al 24′ Baselli viene espulso e per i bianconeri la partita è in discesa; Pjanic realizza al 40′ e chiude di fatto l’incontro.

Nel secondo tempo c’è spazio solo per la Juventus con le reti di Alex Sandro al 57′ e l’ennesima realizzazione di Dybala nel recupero: 4-0 per una Juventus che aggancia il primo posto assieme al Napoli e per un Torino troppo arrendevole, il quale subisce la prima sconfitta stagionale.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Claudio Bosisio

Claudio Bosisio - La Juventus e il Napoli si confermano le potenze del calcio italiano da battere in questa stagione: nonostante Milan, Inter e Roma siano virtualmente vicine, si comprende che i bianconeri e gli azzurri hanno qualcosa in più, un gioco collaudato ed una difesa di ferro per i bianconeri ed un attacco devastante per i partenopei. Batterli sarà difficile per tutti, la voglia di vincere di queste due squadre è quella di sempre e degli scorsi tornei.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!