Iscriviti
Milano

Serie A: Milan, il grande problema del gol

Analizzando i dati da inizio anno ad ora, in campionato il Diavolo fatica a trovare la soluzione per andare a rete, complice la poca vena realizzativa dell'attacco.

Calcio
Pubblicato il 21 dicembre 2018, alle ore 20:27

Mi piace
15
0
Serie A: Milan, il grande problema del gol

Dopo la partita di Bologna salta subito all’occhio il problema del Milan di mister Gattuso: gli attaccanti non fanno quello che gli riesce meglio. Impietosa la statistica dopo 16 giornate di campionato: 5 gol di Higuain (alla peggiore partenza in Italia di sempre) e 3 di Cutrone non bastano se si vuole competere per i piani alti della classifica.

Basti pensare che solo 12 mesi fa, dopo 16 giornate, le statistiche erano quasi le stesse, ma con la differenza che Higuain era alla Juventus e aveva quasi il doppio di reti (9), mentre il Milan si affidava a Kalinic (4 reti) e al primo anno di Cutrone con 2 goal.

Con l’investimento di Higuain, molto oneroso per le casse milanesi, non è cambiato nulla: in questa stagione 27 punti in 16 partite, contro i 24 segnati in quella passata, 24 gol fatti contro 23. Che il problema sia Higuain? O la squadra attorno a lui non lo mette in condizione di fare male? O, ancora, Gattuso non riesce a farlo rendere al 100%?

Certo è che dopo una sessione di mercato così dispendiosa (160 milioni di spesa contro i 87 di ricavi) i tifosi si aspettavano un maggiore rendimento della squadra, che ora si ritrova anche penalizzata per le prossie stagioni dal FPF, con una multa da 12 milioni e restritteze per la rosa in ambito europeo.

A complicare il tutto all’orizzonte non si vedono buone novita, nella prossiama partita in casa contro la Fiorentina i Rossoneri dovranno fare a meno delle due colonne del centrocampo, sia Bakayoko che Kessie, andando a far giocare molto probabilmente chi non ha minutaggio (Mauri e Bertolacci) che sicuramente non danno la stessa sicurezza. 

In sintesi, ad oggi, la rinascita del Diavolo tanto agognata tarda a farsi vedere, con il rischio di rimanere fuori dal suo habitat naturale – la Champions – per un altro lungo anno.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Elia Mason

Elia Mason - Il Milan soffre in tutte le parti del campo, ma risalta solamente il problema degli attaccanti perchè è stata la spesa più grande del calciomercato. A peggiorare il brutto momento ci sono i numerosi infortuni e le squalifiche nei momenti più importanti della stagione.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!