Iscriviti

Serie A: l’Inter espugna Cagliari con un rigore di Lukaku

Vittoria sofferta dei nerazzurri in casa dei sardi. Inter avanti con Lautaro Martinez e raggiunta da Joao Pedro, decide un rigore di Lukaku. Nerazzurri a punteggio pieno insieme a Juventus e Torino.

Calcio
Pubblicato il 2 settembre 2019, alle ore 12:18

Mi piace
10
0
Serie A: l’Inter espugna Cagliari con un rigore di Lukaku

Dopo il rotondo successo all’esordio con il Lecce, e dopo una settimana di scintille tra la società e Mauro Icardi, l’Inter non sbaglia a Cagliari e vince una gara ostica contro i sardi. La squadra di Antonio Conte raggiunge Juventus e Torino in testa alla classifica a punteggio pieno.

Alla Sardegna Arena il Cagliari, alla ricerca dei primi punti in questo campionato, ospita l’Inter, che in settimana si è rinforzata con l’arrivo di Alexis Sanchez. Nei sardi subito titolare Olsen, appena arrivato dalla Roma. Fuori Pavoletti per infortunio, occhi puntati su Nainggolan, desideroso di vendicarsi con la sua ex squadra che lo ha scaricato al termine della scorsa stagione. Conte conferma in blocco gli undici che hanno sconfitto il Lecce nella prima giornata.

Partita equilibrata nei primi minuti di gioco con i portieri inoperosi. Gara che si sblocca al 27’ quando Lautaro Martinez capitalizza in rete di testa un cross di Sensi. In un primo momento l’arbitro annulla per fuorigioco, ma l’intervento del VAR evita l’errore del direttore di gara. Il Cagliari prova a trovare il pari con Cerri che sfiora il palo.

Nella ripresa Maran si gioca la carta Simeone al posto di Cerri, e i sardi al 50’ trovano il pari con una incornata di Joao Pedro su cross di Nández. L’Inter prova subito a riprendersi la gara con Sensi, migliore in campo, che centra la traversa direttamente da calcio di punizione.  Al 69’ Conte manda in campo Barella per Vecino, e l’ex cagliaritano un minuto dopo innesca l’azione che porta al calcio di rigore per i nerazzurri. Sensi si gira in area e viene steso da Pisacane. Lukaku implacabile dagli undici metri segna il 2-1.

Maran prova a riacciuffare la gara mandando in campo Castro al posto di Pisacane. Conte risponde con Politano e Godin, all’esordio in maglia nerazzurra, al posto di Lautaro Martinez e Candreva. Con i sardi sbilanciati in avanti alla ricerca del pari, e l’Inter a sfiorare il terzo gol con Lukaku e Politano.

Finisce 2-1 per la squadra di Antonio Conte, che va alla sosta a punteggio pieno e attende a San Siro, tra due settimane, l’Udinese.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Costantino Ferrulli

Costantino Ferrulli - Partita difficile quella di Cagliari, contro una squadra molto ostica guidata dall’ex con il dente avvelenato, Radja Nainggolan. Ma l’Inter di Antonio Conte, dopo essere stata raggiunta, si dimostra cinica e torna a casa con i 3 punti. Sono proprio queste le gare da vincere per restare in alto in classifica.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!