Iscriviti

Serie A: la Juventus vince ma il gioco di Sarri non si vede

La Juventus vince in extremis contro il Genoa al 95'. Decide un gol di Ronaldo su rigore, che regala ai bianconeri il primato in classifica. Ma si inizia a sollevare qualche critica sul gioco voluto da Sarri.

Calcio
Pubblicato il 1 novembre 2019, alle ore 19:40

Mi piace
6
0
Serie A: la Juventus vince ma il gioco di Sarri non si vede

La Juventus nel campionato italiano ha sempre stravinto, ma ha avuto difficoltà ad emergere in Europa dove la concorrenza è alta. Quando è stato sostituito Allegri con Sarri, tutti hanno giustificato la scelta alla luce delle difficoltà che l’allenatore di Livorno ha incontrato in Champions negli ultimi anni.

Il compito poco nascosto del neo allenatore è quello di ripetere il percorso fatto con il Chelsea in Europa League, ma nella massima competizione continentale.

La partita contro il Genoa

La partita contro il Genoa è stata emblematica per le difficoltà di gioco palesate nel turno infrasettimanale dai bianconeri targati Sarri. Una partita giocata per lunghi tratti in superiorità numerica non è stata sufficiente per venir a capo dei rossoblu.

I campioni d’Italia hanno dato l’impressione di giocare più sulle individualità che su un gioco corale. Ronaldo in alcuni tratti della gara è sembrato troppo isolato negli schemi di gioco dei bianconeri. La Juve, secondo i commentatori, ha il potenziale per esprimere un gioco e una personalità maggiore.

Il gioco di Sarri non ha ancora convinto

La Juve ha sempre ben figurato nelle partite decisive, lo faceva anche con Allegri. La squadra di Agnelli ha giocato benissimo sia contro l’Atletico che contro il Bayer, oltre a dominare contro l’Inter. Ha difatti dimostrato di avere giocatori di categoria superiore, però non ha mai dato continuità al suo gioco.

La dirigenza bianconera ha voluto cambiare la guida tecnica per dare un’identità di gioco alla compagine. La scelta non ha dato i frutti sperati fino ad ora.

Quest’anno si intravede nella rosa juventina una differenza di livello, tecnica e di personalità. Alcuni giocatori non hanno ancora dato prova del proprio valore, uno tra questi il francese Rabiot, espulso proprio nella sfida contro il Genoa.

La Juve deve vincere

Se Sarri vincerà solo il campionato, per assurdo, passerà agli annali come perdente. L’ex allenatore del Napoli, per dare un senso alla sua stagione, ha un solo risultato possibile: vincere la Champions League.

Se avesse vinto il campionato a Napoli, avrebbe avuto onori e gloria, a Torino potrebbe rischiare di non essere riconfermato. Vincere con la Juve è un obbligo, ma potrebbe non bastare.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Tonino Iallorenzi

Tonino Iallorenzi - La Juve ha cambiato Allegri per Sarri. Continua a vincere, ma non convince e non si è visto tutto il bel gioco sperato. Sarri sembra si sia troppo adeguato all'antico trend bianconero: vincere e magari convincere. Sarri ha solo una possibile soluzione, ossia vincere la Champions per passare alla storia bianconera.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!