Iscriviti

Serie A: il Milan vince 2 a 0 a Benevento. Formazioni e highlights

Un buon Benevento non basta per sconfiggere i rossoneri che si impongono per 0 a 2 al Vigorito. In gol Kessie su rigore e Leao. Rosso a Tonali. Caprari sbaglia dal dischetto.

Calcio
Pubblicato il 4 gennaio 2021, alle ore 00:01

Mi piace
5
0
Serie A: il Milan vince 2 a 0 a Benevento. Formazioni e highlights

Inizia bene il nuovo anno per il Milan che vince in casa del Benevento e torna in vetta alla classifica dopo il momentaneo sorpasso dell’Inter.

I rossoneri partono forte con Brahim Diaz che, al 4′, calcia di destro sfiorando la traversa. Al 14′ errore difensivo del Benevento con Rebic che ne approfitta e subisce un brutto fallo da parte di Tuia nell’area gialloblu: l’arbitro non ha dubbi e indica il dischetto. Kessie non sbaglia, spiazza Montipò calciando forte nell’angolo sinistro e porta in vantaggio il Milan.

Reagisce il Benevento al 20′ con Roberto Insigne che tira di sinistro e colpisce violentemente il palo interno. Si alzano i ritmi della gara, con le due squadre che diventano sempre più aggressive e, al minuto 33, il fallo di Tonali ai danni di Ionita costringe l’arbitro, dopo aver consultato il Var, a tirare fuori il cartellino rosso per il centrocampista rossonero. Milan in dieci. I campani ne approfittano e cercano il gol del pareggio, ma la retroguardia rossonera è attenta e non si fa sorprendere.

Nel secondo tempo mister Inzaghi prova a cambiare inserendo Improta al posto di Letizia e Moncini al posto di Hetemaj, ma non basta ai padroni di casa: Leao trova un gol splendido dopo un errore di Montipò che calcola male i tempi d’uscita, il portoghese conclude a giro con un pallonetto e porta il Milan sullo 0 a 2.

Il Benevento non si demoralizza e cerca più volte il gol, ma al 60′ spreca una grande occasione: fallo di Krunic ai danni di Caprari nell’area rossonera, ma quest’ultimo sbaglia dal dischetto. Al 72′ conclusione dalla distanza di Calhanoglu che colpisce il palo. I rossoneri controllano fino alla fine e portano a casa i tre punti, dopo aver colpito un altro legno con Kessié.

BENEVENTO (4-3-2-1): Montipò; Letizia (39′ Improta), Tuia (62’ Foulon), Glik, Barba; Hetemaj (46′ Moncini), Schiattarella, Ionita; Insigne (82’ Sau), Caprari (82’ Di Serio); Lapadula. Allenatore: F. Inzaghi 

MILAN (4-2-3-1): G. Donnarumma; Calabria (81’ Conti), Kjaer (81’ Kalulu), Romagnoli, Dalot; Tonali, Kessié; Brahim Diaz (36′ Krunic), Calhanoglu, Rebic (70’ Castillejo); Leao. Allenatore: Pioli 

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Sofia Cioli

Sofia Cioli - "Anno nuovo ma stesso Milan". Un'altra vittoria importante per i rossoneri nonostante l'inferiorità numerica contro un Benevento che non ha mai abbassato il ritmo e che ha dimostrato di essere una rivale pericolosa anche per le più grandi. Tre punti e sempre più conferme. E ora testa alla sfida di Mercoledì contro la Juventus.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!