Iscriviti
Firenze

Serie A, Fiorentina-Juventus: Morata risponde a Vlahovic, ma la corsa Champions si complica

Pomeriggio amaro per i bianconeri di Pirlo che impattano contro la Fiorentina, passata in vantaggio su rigore realizzato da Vlahovic. La corsa per un posto in Champions ora sembra essersi complicata ancora di più.

Calcio
Pubblicato il 25 aprile 2021, alle ore 20:54

Mi piace
2
0
Serie A, Fiorentina-Juventus: Morata risponde a Vlahovic, ma la corsa Champions si complica

Non si conferma la Juventus dopo la vittoria contro il Parma, la squadra guidata da Andrea Pirlo si ferma con la Fiorentina e si complica da sola la corsa al piazzamento per la prossima Champions League. La Fiorentina, invece, disputa un gran primo tempo e un’ottima prestazione generale per tutto il match, ma anche per i viola è un punto che non serve a tanto.

Pirlo mette in campo la difesa a tre e ritrova Chiellini, mentre in attacco conferma Dybala al fianco di Cristiano Ronaldo. I viola di Iachini devono fare a meno di Bonaventura. ma ritrovano Milenkovic e Castrovilli. La prima frazione di gioco è tutta a favore dei viola. I padroni di casa sono sempre attenti nei raddoppi di marcatura e lesti negli anticipi. La dedizione al lavoro della Fiorentina viene premiata al 29° minuto quando il direttore di gara concede un calcio di rigore per fallo di mano in area di Rabiot. Dal dischetto va il serbo Vlahovic che segna di cucchiaio. La Juventus prova a reagire, ma il suo possesso di palla è lento e sterile.

Il secondo tempo, però, inizia proprio nel segno dei campioni d’Italia. Infatti, al 1° minuto della seconda frazione di gioco, il neo entrato Alvaro Morata realizza un gol di grande tecnica, dribbling a rientrare, salta un difensore avversario e tiro a giro sotto l’incrocio. La Juventus ha decisamente preso fiducia e cambia passo.

La Fiorentina reagisce al pari con due tentativi, nati entrambi dai piedi di Pulgar, ma Szczesny non si lascia intimorire dal giocatore viola. Poi è Cuadraro a dare la scossa ai suoi, palla nel centro, uscita a vuoto del portiere, ma Chiellini non riesce ad indirizzare il pallone in rete.

Nelle fasi finali del match è ancora la Juventus che prova a vincere la partita. Prima con un azione in tandem tra Bentancur e Kulusevski. Poi da calcio d’angolo con Ronaldo che non riesce ad impattare di testa il pallone per metterlo alle spalle di Dragowski. Finisce in pari la sfida al Franchi, con la Fiorentina distante ancora 7 punti dalla salvezza, e con la Juventus che si complica la volta Champions.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Serena Spaventa

Serena Spaventa - La Juventus è un lontano parente della macchina da guerra che è stata negli anni passati. Ronaldo sembra essere "spompato" e svogliato. Mentre in generale la squadra sembra non aver assimilato i dettami tattici di Pirlo. A quest'ultimo, però, non si possono addossare tutte le colpe di una stagione fallimentare che rischierebbe di esserlo ancora di più se non si dovesse qualificare dalla Champions con il passo falso di oggi e con Milan e Atalanta che ancora devono giocare. Buona parte della responsabilità di questa stagione è della società la quale non ha costruito intorno alla stella Ronaldo una squadra competitiva. Ora la corsa Champions è più complicata, ma non del tutto. La Fiorentina, anche se con un solo punto, ha messo un altro piccolo tassello nella sua corsa alla salvezza.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!