Iscriviti

Serie A, domino panchine: torna Allegri alla Juve, via Conte dall’Inter

Incredibile quanto è successo nelle ultime 48 ore sulle panchine di Serie A, dall'addio di Conte all'Inter al ritorno di Allegri sulla panchina della Juve, pochissime le panchine solide in A.

Calcio
Pubblicato il 27 maggio 2021, alle ore 13:49

Mi piace
3
0
Serie A, domino panchine: torna Allegri alla Juve, via Conte dall’Inter

Il tutto è partito dall’addio di Antonio Conte dall’Inter, al tecnico salentino infatti non è andato giù il progetto di riduzione dei costi e ridimensionamento della società ed ha deciso di abbandonare con un anno di anticipo rispetto alla scadenza del contratto (7 milioni di Euro di buonuscita per il tecnico).

Quasi contemporaneamente è arrivata la notizia della trattativa inoltrata della Juventus con Massimiliano Allegri, ritorno che in molti davano per impossibile ma che altri davano per molto probabile, l’ostacolo maggiore era però il Real Madrid, pronto a salutare Zinedine Zidane ed a puntare tutto sul tecnico livornese Campione d’Italia per 6 volte (una con il Milan e cinque con la Juventus).

Massimiliano Allegri è stato però anche corteggiato dall’Inter, secondo Sky Sport infatti la società era pronta ad offrire al tecnico un contratto molto simile a quello di Conte (13 milioni l’anno lo stipendio percepito da Conte nel suo ultimo anno), sono infatti circolate molti rumors secondo i quali nella serata di ieri, 26 maggio, è avvenuta una cena tra Allegri insieme al dirigente dell’Inter Beppe Marotta ed il Presidente Steven Zhang.

Sempre nella serata di ieri è avvenuta la separazione tra Zidane ed il Real Madrid, il club spagnolo si è quindi fondato sul tecnico italiano già cercato tre anni fa ma che aveva rifiutato per continuare ad allenare la Juventus.

Nella giornata di oggi sono proseguiti i contatti tra Allegri e le tre squadre interessate, alla fine si è arrivati ad un epilogo che per molti ha del clamoroso: Massimiliano Allegri tornerà alla Juventus!

Il tecnico ha nuovamente rifiutato il Real Madrid per tornare alla Juventus ed ha rifiutato anche l’Inter, probabilmente hanno pesato sulla decisione il ruolo importante che andrà a ricoprire alla Juventus (allenatore “alla inglese”, cioè si occuperà anche della parte relativa al mercato al posto del partente Paratici, con Cherubini ad occuparsi del lato economico), così come gli ottimi rapporti che ha con la società della Juventus (come si è visto in occasione anche della Partita del Cuore).

Ed ora? Questa è la domanda che si fanno i tifosi ed addetti ai lavori di Inter e Real Madrid.
Secondo molti la società spagnola ha virato su Joachim Löw, che dopo gli europei lascerà la panchina della nazionale tedesca per cedere il posto all’ex tecnico del Bayern Monaco Hans-Dieter Flick, ma occhio alle opzioni Raúl e proprio Antonio Conte.

Per la società Campione d’Italia in carica invece la situazione è molto diversa, sfumato il sogno Allegri è difficile trovare un tecnico in grado di replicare le imprese di Conte, il nome che ultimamente circola è quello di Maurizio Sarri, ma occhio anche a Pochettino, che potrebbe abbandonare dopo circa cinque mesi il Paris Saint-Germain.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Giuseppe Pio Madeo

Giuseppe Pio Madeo - Un domino delle panchine incredibile quello avvenuto negli ultimi giorni, da tifoso bianconero sono molto felice del ritorno di Massimiliano Allegri, che considero il migliore tra gli allenatori italiani e tra i migliori in campo internazionale, ma ovviamente è giusto dire anche grazie a Pirlo, che da allenatore della Juventus è comunque riuscito a vincere due trofei ed ha raggiunto la qualificazione alla prossima Champions League, anche se all'ultima giornata. Gli auguro una lunga e incredibile carriera da allenatore, e chissà se in futuro le sue strade e quella della Juve non si possano incontrare nuovamente (anche se personalmente spero nella permanenza di Allegri per tantissimi anni).

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!