Iscriviti

Ritorno sedicesimi di Europa League: italiane fateci sognare

Domani sera torna l'Europa League con ben quattro italiane impegnate: Juventus e Fiorentina ad un passo dalla qualificazione, Napoli e Lazio chiamate a vincere per passare il turno

Calcio
Pubblicato il 26 febbraio 2014, alle ore 19:03

Mi piace
0
0
Ritorno sedicesimi di Europa League: italiane fateci sognare

Domani sera è tempo di calcio europeo per le squadre italiane impegnate nel ritorno dei sedicesimi di Europa League con la speranza di poter vedere ben quattro squadre negli ottavi di finale.

Non dovrebbero avere grossi problemi Juve e Fiorentina che partono da un risultato più che rassicurante; i bianconeri infatti, dopo il 2-0 in casa della scorsa settimana, affronteranno con relativa serenità la trasferta contro il Trabzonspor e molto probabilmente ci sarà un ampio turnover con la coppia Giovinco-Osvaldo a guidare l’attacco. La squadra di Conte torna dunque in Turchia dopo l’amarissima sfida contro il Galatasaray dell’11 dicembre che la eliminò dall’Europa che conta, ma la Juventus sembra intenzionata ad andare fino in fondo in Europa League perchè un trionfo in questa competizione potrebbe rappresentare un altro passo verso quella maturità che manca in ambito internazionale.

La Fiorentina, che invece affronterà i danesi dell’Esbjerg, parte dal 1-3 esterno e quindi l’impegno per la squadra di Montella sembrerebbe una formalità. La gara potrebbe servire sopratutto per testare la vera condizione fisica del tedesco Gomez che, tornato in campo da diverse partite, non sembra avere ancora una forma accettabile; per questo motivo, domani il mister dovrebbe concedere una possibiltà dal primo minuto all’ex Bayer Monaco. In caso di passaggio del turno Juventus e Fiorentina si ritroveranno una contro l’altra negli ottavi di finale.

Il Napoli sarà impegnato contro i gallesi dello Swansea, squadra che milita nel campionato inglese e si ripartirà dallo 0-0 dell’andata. Il Napoli non ha altri risultati se non la vittoria e per farlo si affiderà alla formazione migliore perchè Benitez sa benissimo che con il sogno scudetto ormai sfumato è obbligato a giocarsi le sue carte in questa competizione e una eliminazione potrebbe far aumentare i malumori dopo il pareggio contro il Genoa di lunedi in campionato che ha allontanato la squadra a sei punti dal secondo posto. A trascinare gli azzuri ci saranno più di 45000 spettatori.

L’impresa dovrà farla invece la Lazio che dopo la sconfitta interna per 1-0 contro i bulgari del Ludogorets avrà bisogno di una super prestazione per passare il turno; ma vincere in Bulgaria non sembra un’impresa impossibile. Il dubbio più importante riguarda se impiegare o meno Klose che, nel caso giocasse, sarebbe alla quarta partita in quattordici giorni, ma il tedesco non sembra volersi tirare indietro e, dato che ai biancocelesti serve solo la vittoria, il tecnico potrebbe decidere di lanciarlo dal primo minuto.

Portare tutte e quattro le squadre italiane agli ottavi di finale sarebbe un ottimo risultato per poter guardare con speranza al futuro di questa competizione e cercare di migliorare la nostra posizione nel ranking Uefa.

Video interessanti:
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!