Iscriviti

PSG: adesso anche Ronaldo? Ma tanti campioni formano una grande squadra?

Dopo l'arrivo di Lionel Messi, Sergio Ramos e Gigio Donnarumma che si vanno a sommare ai già appartenenti al club parigino M'bappè, Nejmar, Di Maria, Verratti e pare anche CR7, Il PSG si candida a squadra da battere in ogni competizione, ma....

Calcio
Pubblicato il 12 agosto 2021, alle ore 17:19

Mi piace
1
0
PSG: adesso anche Ronaldo? Ma tanti campioni formano una grande squadra?

Domanda: 11 grandi e costosissimi campioni garantiscono il successo?

Il suo nome è Nasser Al-Khelaïfi ,sceicco qatariota di Doha proprietario del Paris Saint Germain, ricchissimo e molto influente nei palazzi dove si decidono le leggi e i regolamenti  sportivi e politici, ha completato assieme al suo ds Leonardo il dream team, ovvero la squadra dei sogni, quella che ogni tifoso vorrebbe per il club di cui è tifoso.. Da Messi a Neymar, da Mbappé a Donnarumma passando per Di Maria,Verratti, Sergio Ramos, Icardi, (Ronaldo?) e tanti altri talentuosissimi calciatori.

“Noi ce lo possiamo permettere” le sue parole, che dire, lo scudetto quale club più ricco e spendaccione, semmai esistesse, se lo è già aggiudicato, ma non credo che le sue mire puntino a quello , adesso bisogna vincere sul campo, dopo essere rimasto a bocca asciutta la scorsa stagione, secondo dietro al Lille e sconfitto in champions league, adesso vuole vincere tutto, e per farlo non ha lesinato montagne di milioni.

L’Atalanta (e non solo) insegna che si può essere fortissimi e giocarsela alla pari con questi club pur avendo un monteingaggi di gran lunga inferiore usando la politica dello scouting che individua il talento ancor prima che questi esplodesse vedendone in anticipo il potenziale,vedi i vari Gosens, De Roon , Ilicic, Zapata, Pessina, Toloi e altri ancora, a dimostrazione che il calcio non è una scienza esatta dal punto di vista spesa-risultati, 

Il calcio e lo sport in generale sono fatti da mille componenti, la motivazione, il cuore che ci metti, la mentalità , la “fame” di successo e l’ambizione di carriera, solo per citarne alcuni. Tutte componenti che non puoi comprare in nessun mercato e che dipendono da soggetto a soggetto. Messi 34 anni,6 palloni d’oro, 4 champions league e la recente coppa America, riuscirà ancora a trovare stimoli per vincere ancora? E’ancora lo stesso di dieci anni fà? E Ramos? Di Maria? Tutti abbondantemente over 30 e a fine carriera, reggeranno ancora fisicamente? Sergio Ramos già 2 mesi di stop per infortunio e siamo solo all’inizio.

Non mancherà certo la pressione a questi paperoni che scenderanno in campo, sono condannati a vincere dalle cifre spese per averli e per il palmarès che ognuno porta in dote, Titoli su titoli, palloni d’oro, premi di ogni tipo e contratti pubblicitari per il diritti d’immagine  con tanti  tanti zeri. Non ci resta che attendere, lo show sta per cominciare ed io intanto penso alla storia di David e Golia. Chissà perchè…

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Marcello Puleo

Marcello Puleo - Non sembra fermarsi la campagna acquisti del PSG, dopo Messi anche Ronaldo? Quersta è l'ultima bomba che arriva dal calciomercato,tanti campionissimi formano necessariamente una grande squadra? Tante teorie discordanti in merito, per qualcuno c'è il rischio di troppi galli nello stesso pollaio, mentre altri dicono che è meglio avere in squadra campioni piuttosto che normali calciatori. Il rischio è quello di aver strapagato tanti "nomi" molto prossimi a diventare ex calciatori.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!