Iscriviti

Pordenone – Parma 0-4: i crociati vincono in scioltezza

Il Parma, con la sua qualità offensiva, riesce a espugnare lo stadio "Guido Teghil" di Lignano Sabbiadoro. Discreta la prestazione dei ramarri, ma la difesa continua a sbagliare troppo.

Calcio
Pubblicato il 13 settembre 2021, alle ore 13:36

Mi piace
0
0
Pordenone – Parma 0-4: i crociati vincono in scioltezza

L’avventura di Massimo Rastelli sulla panchina del Pordenone non è iniziata nel migliore dei modi. Infatti due settimane fa il presidente dei ramarri, Mauro Lovisa, ha deciso di separarsi da Massimo Paci dopo due match in campionato e uno in Coppa Italia, ove non aveva mai registrato un risultato utile.

Il Parma di Enzo Maresca invece viene da una fondamentale vittoria contro il Frosinone di 1-0 con un gol allo scadere fatto da Valentin Mihăilă, che parte un po’ a sorpresa titolare in questo match. La squadra di Rastelli invece si schiera in attacco con Amato Ciciretti (ex Parma), Michael Folorunsho e Frank Tsadjout.

La sintesi del match

Nelle prime battute il ritmo non è altissimo, con i crociati che provano a far girare la palla, mentre il Pordenone aspettano compatti nella loro metà campo e provano a sfruttare le ripartenze. La prima azione però è proprio dei ramarri, con Ciciretti che prova ma la conclusione murata dal neo acquisto del Parma, Danilo Larangeira.

Gli emiliani però iniziano ad alzare il ritmo e mostrano tutte le loro potenzialità offensive, portandosi in vantaggio al minuto 19′ esimo con un bel colpo di testa di Franco Vázquez su un angolo battuto da Juan Brunetta. Il Parma prova a chiuderla nel secondo tempo e ci riesce al 38′ esimo con Stanko Jurić che, approfittando di una bella sponda di Elias Cobbaut, riesce a fare il suo primo gol in Italia in una partita ufficiale.

Nel secondo tempo il Pordenone prova immediatamente ad aprire la partita, ma nonostante si spingano avanti non si contano conclusioni degne di nota nello specchio di Gigi Buffon. Il Parma quindi, approfittando delle praterie “offerte” dal Pordenone, si porta sullo 0-3 con Roberto Inglese, che ritorna al gol dopo un lungo infortunio. Il match inizia un po’ a calare di ritmo, ma il Parma riesce a gonfiare la rete per l’ultima volta con Dennis Man, ove supera sia il portiere Perisan che Petriccione.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Emanuele Novizio

Emanuele Novizio - Che il Parma abbia meritato la vittoria è una cosa certa, ma che sia un vantaggio troppo pesante può essere discusso. Di certo per Massimo Rastelli il lavoro da fare è ancora tanto, mentre Enzo Maresca, nonostante ci si trovi ancora alla terza partita, comincia a vedere le sue idee in campo.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!