Iscriviti

Paura per Pelé, ricoverato al San Paolo: "È grave" scrivono i media, ma la figlia rassicura i fan

Paura per Pelé, ricoverato per una insufficienza cardiaca e gonfiore in tutto il corpo causate dalle cure per il cancro. I media riportano che le sue condizioni sono gravi, ma la figlia Kelly rassicura che è un ricovero programmato per regolare le medicine.

Calcio
Pubblicato il 1 dicembre 2022, alle ore 10:02

Mi piace
2
0
Paura per Pelé, ricoverato al San Paolo: "È grave" scrivono i media, ma la figlia rassicura i fan

Ascolta questo articolo

Paura per il leggendario calciatore brasiliano Pelé, che è stato ricoverato in ospedale con gonfiore su tutto il corpo e problemi di insufficienza cardiaca scompensata. L’82enne, attualmente in cura per un cancro metastatico al colon con il quale lotta da circa un anno e mezzo, è stato ricoverato martedì presso l’ospedale Albert Einstein di San Paolo, riporta ESPN Brasil.

Fonti dell’ospedale riportano che il calciatore, accompagnato in ospedale dalla moglie Marcia Aoki e da una badante, sia stato trovato dal personale medico in condizione di anasarca, affetto da una sindrome edematosa e da una “insufficienza cardiaca scompensata“, che causa la limitazione funzionale del cuore.

È stato anche riferito dai media locali che il suo trattamento chemioterapico per il tumore non funziona più. Il calciatore è stato inoltre trovato in uno stato di confusione mentale al momento del suo ricovero in ospedale, dove è diventato irrequieto. Pelé sarà sottoposto a diversi test per un’ulteriore valutazione degli organi che sono stati colpiti dal cancro metastatico.

La figlia Kelly Nascimento ha postato sui social per smentire che la situazione del padre sia così grave come riportato dai giornali. “Oggi c’è molto allarme nei media riguardo alla salute di mio padre. È in ospedale a regolare i farmaci. Non si tratta di una emergenza o di una nuova terribile diagnosi. Sarò lì per Capodanno e prometto di postare qualche foto“, ha scritto la donna, che è attualmente a Doha, in Qatar, per seguire la nazionale di calcio brasiliana durante i Mondiali.

Lo scorso anno, Pelè fu ricoverato in ospedale per sei giorni, durante i quali venne sottoposto ad un intervento chirurgico per rimuovere il tumore al colon, individuato durante una visita di routine. All’epoca la star del calcio ringraziò i suoi fan su Instagram, scrivendo: “Amici miei, grazie mille per i gentili messaggi. Ringrazio Dio per essermi sentito molto bene e per aver permesso al dottor Fabio e al dottor Miguel di prendersi cura della mia salute“.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Anna Santini

Anna Santini - 82 anni non sono pochi, e ultimamente ha un aspetto fragile e malato. È ovvio che è colpa delle cure per il cancro, la chemioterapia è sempre dura per il corpo, figuriamoci a quell'età. Dispiace, perché è veramente una delle poche icone mondiali del calcio rimaste ancora in vita dopo la morte di Maradona.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!