Iscriviti

Parma Calcio, presentato il progetto del rinnovamento dello stadio Ennio Tardini

Insieme ad Alessandro Zoppini, al sindaco Federico Pizzarotti e il suo vice Marco Bosi, il presidente Kyle Krause ha presentato il progetto del nuovo stadio del Parma Calcio.

Calcio
Pubblicato il 6 aprile 2021, alle ore 13:46

Mi piace
1
0
Parma Calcio, presentato il progetto del rinnovamento dello stadio Ennio Tardini

Il progetto dedicato allo stadio Ennio Tardini, fortemente voluto dal nuovo proprietario americano Kyle Krause, è stato presentato nella mattina del 6 aprile dinanzi ai giornalisti. Oltre al presidente sono presenti alla conferenza stampa anche l’architetto Alessandro Zoppini, il sindaco Federico Pizzarotti e Marco Bosi, che hanno contribuito molto per velocizzare il programma.

Lo stadio viene presentato con lo slogan “Uno Stadio per Parma, ispirato da Parma” e attraverso un video il club ha voluto presentare alla città ed a tutti i suoi tifosi quello che è il concept di uno stadio innovativo, inclusivo ed ecosostenibile. Fondamentali anche i tifosi, siccome hanno contribuito alla rimodernizzazione dello stadio grazie a un questionario pubblicato dalla società nelle settimane scorse.

La rimodernizzazione, che è un investimento del tutto privato fatto dal gruppo Krause, prevede di essere uno stadio multifunzionale in grado di essere utilizzato dalla comunità durante tutta la settimana, e non solo durante il giorno della gara. Tra le caratteristiche, come riporta “Parma Repubblica“, sono presenti: “La presenza di locali e ristoranti all’interno, una maggiore vicinanza del pubblico al terreno di gioco, un sistema acustico fonossorbente nella copertura della curva sud e, al contrario, un effetto amplificatore nella nord”.

La conferenza stampa

Durante la conferenza stampa Kyle Krause esprime il suo desiderio d’iniziare i lavori entro un anno, ma a oggi non nasconde il suo entusiasmo per il nuovo Tardini: “Sarà lo stadio più bello di Italia e spero possa rimanere alla città per altri cento anni. Il Parma è una realtà che la mia famiglia possiede e di cui la mia famiglia è proprietaria, per conto della città, noi saremo responsabili di questa proprietà per tante generazioni future, Continueranno a vivere la responsabilità con grande rispetto per la storia di Parma. La volontà della mia famiglia è quella di poter donare alla città una realtà fruibile, ogni giorno. In nome della sostenibilità”.

Per il momento invece non si conoscono ancora i posti disponibili dopo la rimodernizzazione dello stadio. Krause, in conferenza stampa, rivela che il numero non dovrebbe discostare di molto da quello attuale, anche se non si escludono dei piccoli “tagli”.

L’architetto Alessandro Zoppini rivela di essersi ispirato a questo progetto alla Palazzo della Pilotta ed a palazzo Farnese e il loro obbiettivo resta quello di fare uno stadio totalmente smart e intelligentemente connesso. Questa scelta viene presa per creare valore attorno alla struttura e magari attirare la nuova generazione.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Emanuele Novizio

Emanuele Novizio - Per il momento quello di Krause resta ancora un progetto, e per i primi lavori ci vuole ancora un po' di tempo, ma fino a questo momento sembra essere un lavoro ben fatto. Finalmente anche l'Ennio Tardini, se si rispetteranno le promesse, diventerà uno stadio adatto per il presente e il futuro.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!