Iscriviti

Mondiali Qatar 2022, le squadre favorite per la vittoria finale

Con l’avvicinarsi dell’inizio dei Mondiali, previsti per il 21 novembre, si sta parlando sempre di più delle favorite in Qatar 2022. Andiamo dunque a dare un’occhiata alle nazionali che risultano essere le più quotate per la vittoria della Coppa del Mondo.

Calcio
Pubblicato il 8 novembre 2022, alle ore 13:05

Mi piace
0
0
Mondiali Qatar 2022, le squadre favorite per la vittoria finale

Ascolta questo articolo

Anche se ormai sono passati alcuni mesi, l’esclusione della nazionale italiana dalla competizione mondiale fa ancora male nel cuore di ogni tifoso azzurro. I campioni d’Europa in carica infatti, per la seconda volta consecutiva, non prenderanno parte ai mondiali, e sono quindi esclusi categoricamente anche dalla lista delle nazionali favorite per la vittoria dei mondiali 2022 in Qatar. 

Non mancheranno però tutte le big storiche, ossia tutte le nazionali che ad ogni edizione di questa competizione sono sempre tra le favorite ad arrivare, se non fino in fondo, almeno fino alle ultime fasi del torneo.

La Francia si gode ancora per poche settimane il titolo di campione in carica, dal 21 novembre però tutto sarà azzerato, e la nazionale francese dovrà ricominciare a battersi per difendere la sua carica. La nazionale di Deschamps parte come favorita perché può contare su alcuni dei giocatori più di talento al mondo, non solo tra i titolari, ma anche per chi partirà come riserva. Primo fra tutti c’è Mbappé, stella indiscussa della nazionale francese nel reparto d’attacco, ma mancherà Paul Pogba.

Arrivata in finale agli Europei della scorsa estate e avendo poi perso contro l’Italia, l’Inghilterra ha buone speranze in quanto inserita tra le favorite del torneo. Sono passati vari anni dall’ultima volta che l’Inghilterra si è dimostrata competitiva ad un mondiale, ma forse adesso ha la squadra giusto per arrivare in fondo. Ha calciatori come Harry Kane, ma anche Sterling e Grealish, affiancati però a nuove promesse, come Phil Foden in attacco, direttamente dal Manchester City.

Le favorite del Sud America sono da sempre Brasile e Argentina. 
Il Brasile è la nazionale ad aver vinto più titoli mondiali, ben 5; i verdeoro entrano tra i favoriti per la nuova edizione della Coppa del Mondo. Con Tite alla guida tecnica, i verdeoro nel 2019 si sono guadagnati la Coppa America, e il ct ha intenzione di continuare a puntare sulle stelle della formazione anche per quanto riguarda i mondiali. E per stelle ci riferiamo soprattutto a Neymar.

L’Argentina di Messi, invece, per troppo tempo è stata a secco di vittorie in Coppa del Mondo dato che le sue uniche due vittorie risalgono al 1978 e al 1986, dove protagonista c’era Diego Armando Maradona. 
Sicuramente la nazionale guidata da Scaloni risulta essere collaudata e forte dell’esperienza derivata dalla vittoria dell’anno scorso in Coppa America. Oltre a Messi, ha a disposizione Lautaro Correa in attacco, per poi passare a Paredes e De Paul a centrocampo.

Parliamo ora di una squadra nuova in questo mondiale: il Canada, una delle partecipanti da seguire con molta curiosità. The Canucks tornano ai Mondiali dopo ben 36 anni di assenza. Era Messico ’86 quando, nonostante un buon gioco espresso, persero tutte le partite uscendo al primo turno. Da allora le cose sono cambiate molto. Il Canada sta sviluppando il movimento calcistico in maniera sistematica: ha grande seguito, ha ottime squadre in MLS (Toronto e Montreal) e ora anche i frutti cominciano a vedersi.

La nazionale allenata da John Herdman ha dominato le qualificazioni Concacaf del Centro e Nord America, quindi occhio alle sorprese.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Ivan Laurentino

Ivan Laurentino - Dispiace non vedere la nostra nazionale ai mondiali, ma speriamo di vedere ugualmente un torneo promettente. Oltre alle squadre citate, ovviamente non sono da sottovalutare Spagna, Danimarca, Germania, Belgio e le squadre africane come il Senegal. Secondo me, tra le squadre che steccheranno quasi subito c'è il Portogallo di Ronaldo.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!