Iscriviti

Mondiali 2014: scontri prima dell’inaugurazione, ferita giornalista

Scontri prima della partita inaugurale tra Brasile e Croazia dei Mondiali 2014, dove sono state sparate pallottole di gomma e lacrimogeni. Ferite anche tre giornaliste della CNN. Manifestazioni che continuano anche nel Salvador e Rio

Calcio
Pubblicato il 13 giugno 2014, alle ore 16:05

Mi piace
0
0
Mondiali 2014: scontri prima dell’inaugurazione, ferita giornalista

Com’era facilmente prevedibile, visto il clima poco disteso che si respira in Brasile, anche a poche ore dall’inizio della cerimonia inaugurale dei Mondiali 2014 ed al fischio di inizio del primo match, i manifestanti hanno protestano per le vie di San Paolo. E’ proprio lì, infatti, che avrà inizio la Coppa del Mondo. Gli agenti della polizia hanno lanciato lacrimogeni e pallottole di gomma ai lavoratori che protestavano contro i Mondiali in Brasile.

I lavoratori hanno deciso già da ieri di non proseguire lo sciopero che avrebbe causato qualche problema all’inaugurazione dei mondiali, però due giornaliste della CNN sono rimaste ferite da alcune schegge di vetro nel corso degli scontri tra polizia e manifestanti a San Paolo, prima della partita inaugurale dei Mondiali 2014 Brasile-Croazia.

La polizia di San Paolo ha cercato in ogni modo di far disperdere le centinaia di persone che manifestavano contro i mondiali di quest’anno. Elicotteri della polizia militare ora vigilano la zona degli scontri. Sono stati arrestati 3 manifestanti ed una decina di feriti. La manifestazione è ancora in corso nella zona est di San Paolo.

Inizialmente la manifestazione è iniziata in modo molto pacifico, con cori del tipo “La Fifa è terrorista”, ma le cose si son degenerate con l’intervento dei black-bloc che hanno avuvto degli scontri contro la polizia. La protesta è poi degenerata a seguito di provocazioni di un gruppo contro la polizia. Gli agenti hanno lanciato lacrimogeni e usato spray al peperoncino ed almeno due dimostranti sono stati arrestati.

La manifestazione continua in modo molto pacifico anche nel Salvador ed a Rio. I manifestanti, che non superano la decina di persone, si sono riuniti esponendo la bandiera dei lavoratori sotto la sguardo attento della polizia militare. Nei pressi della manifestazione si trova anche l’albergo dove alloggiano alcuni dirigenti della Fifa che si trovano in città.

Video interessanti:
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!