Iscriviti
Torino

Mercato allenatori: ufficiale, Maurizio Sarri è il nuovo allenatore della Juventus

La notizia era già nell'aria da tempo, ora è ufficiale, la Juventus si affida al tecnico toscano dopo il trionfo in Europa League con il Chelsea. Vediamo le ultime news e quali potrebbero essere le sue formazioni di gioco.

Calcio
Pubblicato il 17 giugno 2019, alle ore 14:53

Mi piace
8
0
Mercato allenatori: ufficiale, Maurizio Sarri è il nuovo allenatore della Juventus

Il successore di Massimiliano Allegri sulla panchina della Juventus sarà proprio Maurizio Sarri, colui che – alla guida del Napoli – era riuscito due stagioni fa a contendere fino alla fine lo scudetto alla Juve. La società bianconera si affida alle capacità di un allenatore che aveva incantato con il suo gioco nel triennio vissuto a Napoli e che in Inghilterra, nella sua prima e unica stagione al Chelsea, ha conquistato l’Europa League ed un piazzamento in Champions League.

Ora ci si chiede come cambierà la Juventus con il nuovo allenatore. Cosa devono aspettarsi i tifosi bianconeri e anche i fantallenatori in vista della prossima stagione?
Proviamo a capire quali potrebbero essere i suoi schemi.

Il modulo 4-3-3: ci sarà spazio per Higuain e Rugani?

L’arrivo di Maurizio Sarri stravolge le strategie di mercato della Juventus. L’allenatore toscano potrebbe infatti dare maggiore spazio a Daniele Rugani, suo pupillo, che ha avuto modo di far esordire in Serie A ai tempi dell’Empoli. 
Un altro elemento che potrebbe essere rivitalizzato da Sarri è Gonzalo Higuain, di ritorno dal prestito al Chelsea. Tra i due sembra esserci intesa e quindi il calciatore argentino potrebbe trovare spazio nel modulo offensivo.

Il vero interesse riguarda però il fuoriclasse Crisitano Ronaldo; ci si chiede come deciderà di schierarlo. Le ipotesi dei moduli 4-3-1-2 e 4-3-3 potrebbero portare Sarri a schierare il portoghese come prima punta. Ai suoi lati dovrebbero esserci esterni veloci in grado di mettere nelle migliori condizioni la stella portoghese. In caso contrario, CR7 potrebbe agire sulla sinistra, con una punta centrale ed un esterno a completare il tridente.

Mandzukic potrebbe partire in caso di arrivo di un’altra punta, mentre Dybala e Bernardeschi si giocheranno un posto da titolare nel tridente. In caso di passaggio al 4-3-1-2, sia l’argentino che l’ex Fiorentina potrebbero giocare da trequartista dietro le due punte.

Tra i calciatori che saranno sicuramente fondamentali per la Juventus di Sarri c’è Miralem Pjanic, fulcro del centrocampo. Ai lati del bosniaco dovrebbero agire il nuovo acquisto Ramsey e Matuidi. Emre Can è pronto a sostituire Pjanic in caso di turnover, anche se l’ipotesi Bentancur potrebbe prendere piede. In difesa, detto di Rugani, conferme per Chiellini e Bonucci ma la società sta cercando un quarto centrale.

Per il centrocampo, la Juventus sogna Paul Pogba o Milinkovic-Savic, mentre per gli esterni si punterà su Emerson Palmieri, allenato da Sarri al Chelsea, e si lavora anche per portare a Torino l’esterno viola Federico Chiesa.
Tra gli esterni in uscita, invece, Cancelo e Alex Sandro dovrebbero essere ceduti, mentre le riserve potrebbero essere De Sciglio e Spinazzola.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Ivan Laurentino

Ivan Laurentino - Buona scelta da parte della Juventus che ha puntato su un allenatore che fa giocare bene le sue squadre, cosa che ultimamente mancava. Già sono partiti gli sfottò sui social da parte dei tifosi del Napoli, che etichettano Sarri come un traditore. Purtroppo oggi il calcio è questo (vedi Conte all'Inter). A parte questo, il prossimo anno sarà una bella sfida tra Sarri, Conte e Ancelotti.

Lascia un tuo commento
Commenti
Fabrizio Ferrara
Fabrizio Ferrara

17 giugno 2019 - 19:49:40

It's Sarriola time!

0
Rispondi