Iscriviti

Lo sfogo di Rocco Commisso dopo Juventus-Fiorentina: "Sono disgustato, gli arbitri decidono le partite"

Rocco Commisso, dopo il match della sua Fiorentina contro la Juventus, si sfoga attaccando gli arbitri. Le sue dure parole scaturiscono molte reazioni.

Calcio
Pubblicato il 3 febbraio 2020, alle ore 19:16

Mi piace
3
0
Lo sfogo di Rocco Commisso dopo Juventus-Fiorentina: "Sono disgustato, gli arbitri decidono le partite"

Rocco Commisso, presidente della Fiorentina, non ha digerito la sconfitta per 3 a 0 della sua squadra contro la Juventus. Secondo il presidente americato, la partita sarebbe stata condizionata da alcune decisioni arbitrali che hanno favorito nettamente la squadra allenata da Maurizio Sarri.

Le sue critiche all’arbitraggio però non si sono fermate a questa partita in particolare. Infatti – secondo Rocco Commisso – la sua squadra, allenata da Beppe Iachini, avrebbe ricevuto dei torti arbitrali anche nei i match contro Genoa e Inter, che hanno provocato una mancanza di punti in classifica.

Le parole di Rocco Commisso

In conferenza stampa Rocco Commisso ha dichiarato: “Sono qui da 6 mesi, non ho mai criticato gli arbitri, ma gli arbitri non possono decidere le partite. Sono disgustato. Con il Genoa non ci hanno dato rigore, con l’Inter non ci hanno dato rigore, oggi ci hanno dato due rigori contro, forse il primo ci stava ma il secondo sicuramente no”.

Per Rocco Commisso le partite devono essere decise solamente dai giocatori e non dagli arbitri. In particolar modo la Juventus: “Una squadra come la Juve, che ha un monte ingaggi di 350 milioni, non ha bisogno degli aiuti degli arbitri, è fortissima, lasciate che la partita la vinca sul campo”. Infine, risponde alle parole di Pavel Nedved dichiarando di voler parlare soltanto con il suo presidente.

La reazione di giornalisti ed ex calciatori

A prendere le difese di Rocco Commisso è l’ex portiere della Fiorentina, Sebastian Frey che, sui social network, – riferendosi al mondo juventino – dichiara che devono vergognarsi per la loro poca onestà.
Maurizio Pistocchi, invece, invita il suo amico Sandro Piccinini a non attaccare Nedved ricordando: “L’ultimo che ha detto qualcosa di scomodo su Nedved sono stato io…e sai bene come è andata a finire”.

Non tutti però condividono il pensiero di Commisso: Luca Marchegiani dichiara che la Serie A non perde certo credibilità dinanzi a queste sviste arbitrali, mentre Alessandro Costacurta invita Rocco a non parlare di porcherie poiché viene dall’America.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Emanuele Novizio

Emanuele Novizio - Ci sono voluti anni, ma finalmente è arrivato uno che dice le cose come stanno. Non credo che la Juve sia favorita perché acquisti le partite, ma c'è ancora troppa sudditanza psicologica nei suoi confronti. Spesso, nelle situazioni dubbie, viene fischiato sempre a favore dei torinesi. Ed è assai sbagliato.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!