Iscriviti

La Serie A ritorna a porte chiuse: ecco chi giocherà il prossimo weekend

Il decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri firmato da Giuseppe Conte conferma le ultime indiscrezioni. Per 30 giorni infatti le squadre di Serie A giocheranno soltanto a porte chiuse.

Calcio
Pubblicato il 5 marzo 2020, alle ore 09:59

Mi piace
6
0
La Serie A ritorna a porte chiuse: ecco chi giocherà il prossimo weekend

Il Governo ha varato il Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri riguardante l’emergenza Coronavirus. Ovviamente al centro dell’attenzione c’è anche il calcio, poiché nelle ultime giornate di Serie A abbiamo assistito a dei match a porte chiuse oppure a delle partite rimandate a data da destinarsi.

La situazione sembra essersi risolta: infatti, dal prossimo sabato, per 30 giorni, le squadre giocheranno a porte chiuse. Parte del decreto, infatti, parla proprio di questa decisione: “Resta consentito, nei comuni diversi da quelli di cui all’allegato 1 al decreto del Presidente del Consiglio dei ministri 1° marzo 2020, e successive modificazioni, lo svolgimento dei predetti eventi e competizioni, nonché delle sedute di allenamento degli atleti agonisti, all’interno di impianti sportivi utilizzati a porte chiuse”.

Ovviamente tutte le società devono avere un personale medico pronto ad ogni tipo di evenienza e, prima di disputare il match, sono obbligatori i controlli per contenere al massimo il rischio di diffusione del virus COVID-19 tra gli atleti, i tecnici, i dirigenti e tutti coloro che sono presenti nello stadio.

Serie A, il nuovo calendario

Per il momento non è stata svelata ancora ufficialmente la prossima giornata di Serie A. Tuttavia, da alcuni giorni, e come ribadito anche dal sito Sport Mediaset, la Lega Calcio vuole far giocare le partite sospese durante la 26esima giornata di campionato. Si inizierebbe sabato alle 20:45 con Sampdoria-Verona, prosegue Milan-Genoa alle 12:30 di domenica, Parma-SPAL e Sassuolo-Torino alle 15:00, alle 18:00 Udinese-Fiorentina e infine la sera Juventus-Inter alle 20:45.

A non apprezzare del tutto questo calendario è l’Inter, poiché Steven Zhang e Giuseppe Marotta hanno chiesto a gran voce di far giocare prima Sampdoria-Inter. Tuttavia, questa decisione è stata accettata dalle altre 19 squadre che compongono la A, per questo motivo il club ha dovuto obbligatoriamente accettare le decisioni di Paolo Dal Pino, presidente della Lega Serie A.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Emanuele Novizio

Emanuele Novizio - Decisione saggia, avvenuta completamente in ritardo. Bisognava farlo già la scorsa settimana, poiché tutti questi rinvii hanno solo scombussolato i calendari. Ora quindi le squadre che hanno saltato due match devono recuperarli in pochi giorni, compromettendo quindi il calendario sia per coloro che lottano per lo scudetto che nello scontro salvezza.

Lascia un tuo commento
Commenti
Giuseppe Chimenti
Giuseppe Chimenti

05 marzo 2020 - 11:07:12

Basta che ritorna, che han rotto le scatole e siamo un po' in asti...

0
Rispondi