Iscriviti

La Reggiana è la quarta promossa in Serie B. Mancava nella serie cadetta da 21 anni

Dopo il fallimento del 2018 che l'aveva portata tra i dilettanti, la Reggiana batte il Bari in finale play-off e riconquista la Serie B che mancava da 21 anni.

Calcio
Pubblicato il 27 luglio 2020, alle ore 17:08

Mi piace
5
0
La Reggiana è la quarta promossa in Serie B. Mancava nella serie cadetta da 21 anni

Mercoledì 22 luglio 2020 la Reggiana, fu Reggio Audace dopo il fallimento dell’estate 2018 che l’aveva trascinata in Serie D, ha riconquistato la cadetteria dopo 21 anni di assenza. I granata, guidati da mister Massimiliano Alvini di Fucecchio, erano secondi nel girone al momento della sospensione causata dal Covid 19: grazie all’ottimo piazzamento sono entrati in gioco a play-off inoltrati.

La formazione emiliana ha saltato a piè pari i play-off del girone, entrando in campo lunedì 13 luglio ai quarti di finale contro il Potenza: in virtù del miglior piazzamento in classifica, ai neopromossi è bastato un pareggio, grazie al rigore parato dal portiere reggiano Venturi, per accedere alla semifinale di venerdì 17 luglio contro il Novara che, in barba alla scaramanzia, è stato battuto 2-1.

Si è così arrivati alla finale di mercoledì contro il Bari, seconda classificata nel girone C: si è giocato allo stadio Città del Tricolore, in casa della Reggiana che era la miglior seconda dei tre gironi; la partita è stata decisa da un goal di testa di Kargbo, una giovane promessa della Sierra Leone che quest’anno era stato girato in prestito dal Crotone.

Dopo la partita i tifosi, riuniti a guardare la partita in diversi punti della provincia non potendo entrare allo stadio per le attuali normative di contenimento del coronavirus, si sono radunati sotto la tribuna del Città del Tricolore prima e nella piazza principale del centro città poi per festeggiare la Serie B che mancava da tantissimo tempo e ringraziare la squadra che ha centrato questo traguardo. 

A pochi giorni dalla promozione si parla già di mercato: il primo nome che è stato fatto è quello di Cigarini, un reggiano d’esperienza che sta concludendo la stagione a Cagliari; non mancano comunque ipotesi relative a un po’ tutti i reparti.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Francesca Funicella

Francesca Funicella - Reggio Emilia aspettava da anni la promozione in Serie B, categoria ben più consona alla tifoseria che in questi anni ha sempre seguito numerosa la squadra nonostante le prestazioni spesso deludenti. La Reggiana ha meritato la vittoria sul campo, nonostante i cinque mesi di stop forzato dovuti al Covid 19.

Lascia un tuo commento
Commenti
Fabrizio Ferrara
Fabrizio Ferrara

28 luglio 2020 - 01:25:52

Bravi teste quadre :D

0
Rispondi