Iscriviti

Juve e Roma: un testa a testa entusiasmante!

Juve e Roma mettono la freccia e soprpassano la concorrenza: vincenti entrambe attendono lo scontro diretto del 5 Gennaio

Calcio
Pubblicato il 23 dicembre 2013, alle ore 23:05

Mi piace
0
0
Juve e Roma: un testa a testa entusiasmante!

Nella diciassettesima giornata di campionato la Juve e la Roma hanno dato vita ad un duello a distanza davvero entusiasmante:  1-4 della Juve a Bergamo contro l’Atalanta e 4-0 della Roma in casa contro il Catania. Le squadre vanno in vacanza con un pensiero fisso in testa: chi vincerà la sfida del 5 Gennaio? La Juve, solida schiacciasassi, o la Roma, divertente e volante sulle fasce? La sfida pare limitarsi a queste due squadre, visto anche il pareggio del Napoli per 1-1 con il Cagliari sabato sera.

Nella partita di Bergamo la Juve ha sbloccato subito il risultato al 6’ con Tevez che approfitta del rimpallo al limite dell’area e fulmina il portiere atalantino. L’Atalanta reagisce e pareggia la 15’ con Maxi Morales e continua ad attaccare per almeno una mezz’ora con la Juventus che controlla. Nel secondo tempo è però un’altra musica e la Juve dilaga: al 46’ con Pogba e poi al 75’ con un gol splendido di Llorente che aggancia il pallone appena dentro l’area, dribbla il difensore atalantino e segna con un gran diagonale. C’è spazio anche per Vidal che segna il 4-1 al 79’ con un comodo tap-in.

La Roma schiaccia un’inconsistente Catania che difficilmente avrà un futuro in serie A se non cambia rapidamente registro. La Roma segna al 18’ con Benatia e raddoppia nel secondo tempo con Destro, sempre più protagonista in questa squadra dopo il lungo stop per infortunio. Quattro minuti dopo Benatia realizza la doppietta con uno splendido colpo di testa e all’80’ Totti regala a Gervinho la palla del 4-0 dopo che lo stesso Gervinho aveva stampato sul palo un’altra facile occasione. Se avesse un pizzico di concretezza in più sotto porta, Gervinho sarebbe un campione inarrivabile. Suggerimento per Garcia: allenamenti personalizzati sui tiri in porta?!

Il derby di Milano si conclude con un colpo di tacco di Palacio all’86’ dopo una partita in cui le due squadre hanno dato vita ad una partita piacevole con occasioni da entrambe le parti ma errori sotto porta clamorosi. Le due squadre possono e devono dare di più e, al di là dello spettacolare gol di tacco di Palacio si registrano errori sotto porta, corridoi difensivi che diventano voragini, squadre lunghe e affidate alle iniziative individuali. Si attende il salto di qualità. Da entrambe le parti.

Bellissima prova del Torino contro il Chievo, alla sua terza vittoria consecutiva. Bella doppietta di Immobile, e poi gol di Vives e Cerci. Ottimo lavoro di Ventura che ha trasformato una squadra insicura e a volte balbettante in una solida realtà che vola sulle ali del talento di Cerci e Immobile.

Ottimo risultato della Fiorentina che, dopo una partita un po’ sottotono, ha la meglio all’86’ del Sassuolo con gol di Rossi sempre più capocannoniere.

Altri risultati: Sampdoria-Parma 1-1 (Eder e Lucarelli), Verona-Lazio 4-1 (doppietta di Toni, Iturbe e Romulo per il Verona e Biglia per la Lazio), Bologna-Genoa 1-0 (Diamanti), Livorno-Udinese 1-2 (Nico Lopez ed Heurtaux per l’Udinese e Siligardi per il Livorno, partita giocata Sabato).

Video interessanti:
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!